Abbracci, chiacchiere, sorrisi e assist. Il corteggiamento è cominciato. Pioli vuol fare cambiare idea a Nikola Kalinic. E tenerà di sfruttare le titubanze del Milan per tenersi il suo centravanti: ieri, sia in campo che nel chiuso del quartier generale di Moena, l’allenatore ha a lungo parlato con il centravanti, per ‘guardarlo negli occhi’, capirne le intenzioni e ribadirgli quanto sia importante nella costruzione della squadra del futuro. Tra i due c’è stato un spontaneo abbraccio con l’aggiunta di sorrisi e battute. Ora che è arrivato a Moena può sorgergli qualche dubbio, anche perché il lavoro ai fianchi di Pioli continuerà. Così scrive oggi La Nazione

Comments

comments