Pioli: “Sarà Sportiello il titolare, su Kalinic vicenda strana. È Meli il giovane più forte, Rebic invece…”

"Arriverà un quarto difensore. Non posso parlare di Milenkovic perché non lo conosco. Hagi tocca la palla troppe volte..." così Stefano Pioli

Dopo la seconda amichevole stagionale contro il Trentino Team ha parlato Stefano Pioli, queste le sue parole:

“La gerarchia dei portieri è chiara e l’ho comunicata anche ai diretti interessati. Sportiello sarà il nostro titolare, anche se l’ordine potrà essere tranquillamente invertito. Dipenderà tutto da loro”

Mi stanno piacendo molto i giovani in questi primi giorno, in particolar modo Meli. E’ intelligente, concreto, maturo e sta reggendo molto bene i carichi di lavoro. Futuro in prima squadra?, Vedremo”

La fase difensiva non dipende da un unico reparto, ma è tutta la squadra a dover contribuire. Bisogna essere attenti ad ogni dettaglio, anche se per il momento stiamo lavorando solo sui primi concetti. Vedo grande disponibilità, attenzione e serietà. Stiamo lavorando bene. Se arriverà un altro difensore? Un quarto centrale dovrebbe arrivare”

Ci sono delle situazioni non ancora chiare su Kalinic, che spero si possano chiudere a breve. Detto questo, sto trovando grande disponibilità in tutti e spero si possa andare avanti così. So che Nikola ha avuto dei problemi familiari e mi auguro che questo problema possa risolversi immediatamente”

Milenkovic non l’ho ancora allenato personalmente. L’ho visto molte volte, ha personalità e un grande fisico. Sa impostare ed è un ragazzo tanto giovane quanto interessante”

Babacar è forte, ha presenza fisica in area e sa attaccare bene gli spazi. Credo che sia un centravanti completo, anche se deve trovare quella continuità che gli è mancata. Sta lavorando con serietà e si è messo fin da subito a mia totale disposizione”

Hagi ha un tocco di palla fantastico, tanto da toccarla qualche volta di troppo. E’ giovane e ricco di talento, anche se lo vorrei più concreto. Vedremo che decisioni prendere su di lui”

Su Rebic si sta impegnando come tutti i suoi compagni. Senza squadra oggi poteva muoversi un po’ meglio, vedremo poi che cosa decideremo insieme alla società”

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments