24 Gennaio 2022 · 11:39
6.8 C
Firenze

Pecci: “La crescita di Vlahovic era nell’aria. Gattuso gestisce bene il gruppo”

Sul rinnovo del serbo, la Fiorentina deve comportarsi come l'Atalanta e l'Ajax. A centrocampo mi piace molto Amrabat

Eraldo Pecci, ex giocatore della Fiorentina, ospite di Lady Radio, ha espresso il suo pensiero sulle tematiche viola:

“Giocare contro l’Atalanta è ostico, Sarri diceva che era come andare dal dentista. Col Sassuolo la Fiorentina deve fare la partita e adattarsi. Credo che domani i viola giocheranno in maniera migliore. Se fai delle prestazioni buone, prima o poi arrivano anche i punti. Se ti accontenti di vincere giocando male, non sempre va bene.

Iachini? Quando alleni degli adulti sono loro a dover saper fare bene, tu conti poco. Non è come allenare la categoria dei pulcini, dove puoi plasmare.

Scelte in mediana? Sta a Iachini decidere chi sta meglio e chi sta peggio. Amrabat mi piace, perché sa contrattaccare molto bene.

Vlahovic? Era nell’aria che fosse un giocatore diverso dagli altri, l’esplosione è arrivata in breve tempo. Non vedo in giro altri giocatori della sua età con questa enorme forza. Molte volte, nelle annate non positive, c’è sempre un qualcosa di cui essere soddisfatti.

Rinnovo del serbo? Penso che ognuno in casa sua, può comportarsi come vuole. Sul rinnovo deve pensarci la Fiorentina. Segua l’esempio dell’Atalanta, oppure dell’Ajax, dove si trattengono i più forti.

Gattuso? Più che l’allenatore, la differenza la fanno i giocatori. Anche se lui e Juric riescono a gestirli bene. Non si devono giudicare i risultati e basta, ma capire se c’è crescita oppure no”.

PRONTI A VIVERE UN FINALE DI STAGIONE INTENSO. RICORDIAMOCI CHE SIAMO LA FIORENTINA 

Pronti a vivere un finale di stagione intenso. Ricordiamoci che siamo la Fiorentina

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO