22 Ottobre 2021 · 15:42
19.8 C
Firenze

Parla Saponara: “Adesso sono coinvolto. Potenziale di questa squadra fuori discussione”

Ha segnato e sbloccato la partita contro il Genoa, Riccardo Saponara è indubbiamente l'uomo copertina della Fiorentina a Marassi

Riccardo Saponara, man of the match della partita vinta dalla Fiorentina contro il Genoa a Marassi, autore di un gol e un assist, ha parlato ai media ufficiali al termine della gara, queste le sue parole registrate da TMW:

“Calcio è una parola che il mister sta cercando di inculcarci dal primo giorno di ritiro. E penso che fin dal primo momento questa squadra lo abbia seguito in modo convinto. Questa partenza ne è la riprova. Quando cambi in maniera drastica il credo calcistico e ottieni questi risultati significa che la squadra si è sentita subito partecipe. Questa squadra ha sempre avuto qualità inespresse e quando ho saputo che sarebbe arrivato il mister sapevo che sarebbe stata la persona giusta per mostrarle”.

Gol e assist, è felice di questo successo?
“Sono un po’ io, che ogni tanto tiro fuori queste giocate di qualità. Il mio compito è quello di dare continuità al rendimento anche nei 20 minuti. Sento grande fiducia e non mi sento poco coinvolto anche se parto dalla panchina e so che anche per 20 minuti ha bisogno di me e cercherò di ripagarlo in questo senso”.

Italiano è la vera differenza rispetto alla scorsa stagione?
“Ti entra in testa per forza perché è un allenatore che non sta mai zitto e non perde un minuto del suo tempo per correggere o incitare. Per stimolare o criticare. E’ un allenatore che ti entra dentro per idee ed energie”.

Con lui ha un rapporto ottimo, è andato a cercarlo anche dopo aver segnato il gol…
“Abbiamo un ottimo rapporto che si è instaurato in modo casuale fin da subito. C’è un gruppo bello e competitivo, ogni giocatore sa quanto può e deve dare. Ci sono dei ragazzi come Sottil o Maleh a cui voglio bene e che volevo abbracciare. Mi sento ben voluto in questo gruppo”.

L’aria è cambiata.
“Il potenziale di questa squadra è sempre stato indiscutibile. Ci sono situazioni e momenti ma quest’anno penso che possiamo tirare fuori queste qualità perché vedo che sta crescedo una Fiorentina nuova che impone il proprio gioco anche in trasferta”.

Una bella soddisfazione anche per Commisso.
“Lui e la moglie sono qui da un mese e ci vedono tutti i giorni al lavoro. Ci sono vicini, mangiano con noi. La loro voglia di calcio è grande e noi questa energia la sentiamo e tentiamo di fare il nostro meglio anche per loro”.

Ora c’è l’Inter.
“In caso di sconfitta avremmo detto bene perché avremmo giocato subito ma visto che abbiamo vinto, andremo in campo con grande entusiasmo. Andiamo martedì in campo con lo spirito di chi è consapevole della propria qualità e ha voglia di provare a fare una grande gara anche contro l’Inter”.

USCITI INFORTUNATI, LE CONDIZIONI DI CASTROVILLI E NICO GONZALEZ

Le condizioni di Castrovilli e Gonzalez, per l’argentino affaticamento all’adduttore destro

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO