28 Novembre 2021 · 07:42
6.8 C
Firenze

PAGELLE VIOLA: VLAHOVIC DISTRUGGE IL BENEVENTO, RIBÉRY INCANTA, GRANDE PROVA ANCHE DI EYSSERIC

Una Fiorentina a tratti travolgente ha la meglio sul Benevento. Prandelli si mette in tasca Filippo Inzaghi. Vlahovic super

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©

La Fiorentina di scena al Vigorito contro i ragazzi di Inzaghi.

Ecco le pagelle viola:

DRAGOWSKI 6,5 primo tempo di normale amministrazione, più o meno spettatore non pagante. Nella ripresa incolpevole gol. Qualche buon intervento

MILENKOVIC 6 soffre a tratti la velocità di Caprari, ma riesce sempre ad arginarlo. In fase di impostazione tocca sempre troppe volte il pallone prima di liberarsene

PEZZELLA 5,5 non soffre quasi mai il suo avversario, sempre puntuale negli interventi ed offre sempre un appoggio ai compagni di reparto. Non bene sul gol di Ionita

QUARTA 6 sbaglia un gol che grida vendetta, per il resto solita prova rocciosa piena di grinta dinamismo e qualità

VENUTI 6,5 grande spinta sulla fascia, serve un pallone al bacio a Quarta che sbaglia malamente a Rubiera tu con il portiere. Dire che non fa rimpiangere Biraghi pare un eufemismo

BONAVENTURA 6,5 qualità e geometrie a servizio dei compagni. Accelera quando c’è da accelerare e rallenta quando serve dal 78′ minuto Borja 6 entra e gestisce palloni con esperienza

PULGAR 6 ordinato nell’impostazione, ma non riesce mai ad accelerare la manovra. Troppo compassato

EYSSERIC 6,5 prova convincente per il francese che dimostra di meritare la fiducia che gli viene accordata. Serve l’assist per il primo gol di Vlahovic dal 78′ Callejon sv

CACERES 6 terzino ed attaccante aggiunto, prova importante fatta da tanta corsa e da discreta qualità. Incertezza sul gol del Benevento in compartecipazione con Pezzella

RIBÉRY 7 parte sottotono, poi prende una pallonata sulla coscia che lo scuote. Trova la posizione giusta tra le linee ed i giallorossi non lo prendono mai, anche perché colpevolmente scelgono di non marcarlo stretto.

VLAHOVIC 9 non prende 10 soltanto perché nel calcio la perfezione non esiste. Se la Fiorentina gioca in area avversaria lui la porta la vede eccome. Adesso però devi firmare dal 78′ minuto KOUAMÉ 6 niente di speciale, ma entra con convinzione

PRANDELLI 7 il mister la prepara alla grande ed impacchettato ben bene la formazione di Inzaghi. Tanto del suo in questo successo

MARZIO DE VITA

 

 

LEGGI ANCHE PRIMA TRIPLETTA IN MAGLIA VIOLA PER DUSAN VLAHOVIC AL DODICESIMO GOL STAGIONALE

Prima tripletta in maglia viola per Dusan Vlahovic al dodicesimo gol stagionale

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO