8 Luglio 2020 · 02:42
20.6 C
Firenze

PAGELLE VIOLA: GASP, LEZIONE DI CALCIO A PIOLI. LAFONT LIMITA IL PASSIVO, CHIESA GIOCA DA SOLO. E MURIEL…

di Stefano Borgi

LAFONT: 7  Tanti interventi, alcuni di grandissimo spessore. Che limitano il passivo. Poco da fare, invece, sui tre gol nerazzurri. Migliore in campo nonostante la sconfitta.

MILENKOVIC: 4,5  La marcatura (chiamiamola così…) sul 2-1 di Gomez, è degna del campionato amatori. Cosi’ come tecnica e controllo di palla. Benino su Zapata, ma è una goccia nel mare… Sopravvalutato.

PEZZELLA: 6 Peccato la scivolata che manda in gol il Papu Gomez. Per il resto rientro positivo del capitano. (dal 64′ VITOR HUGO): 5,5

CECCHERINI: 5  Il giallo dopo appena sei minuti lo inibisce e lo limita nella marcatura. Fatto sta che Ilicic vince da solo la seconda partita in 4 giorni. Mediocre. (dall’84’ PJACA): S.V.

LAURINI: 4,5 L’occasione gigantesca del 31′ grida vendetta, anche se il gol non è il suo mestiere. Ancora di più il salto a vuoto sul 3-1 di Goosens. Colpevole. (dal 64′ DABO): S.V.

EDIMILSON: 4,5  Primo tempo di grande sofferenza per lo svizzero. Con Veretout su Ilicic, a lui tocca il Papu Gomez che si abbassa tra le linee. Stessa musica nella ripresa, forse anche peggio… Disastro.

VERETOUT: 5,5  Il francese si alterna con Ceccherini nella marcatura di Ilicic, ahimè… senza grande fortuna. A centrocampo gli atalantini sembrano il triplo, lui ci resta in mezzo anche sgomita senza paura.  Accerchiato.

BIRAGHI: 4,5   Lo ripetiamo: il violazzurro è stanco, ed ogni volta è sempre più evidente. Non azzecca un cross neppure sotto tortura. Fuso.

CHIESA: 7  Come spesso gli capita, sembra giocare da solo. E non per scelta volontaria. Non molla fino alla fine. Isolato.

MURIEL: 6  Pronti via ed il colombiano somiglia sempre di più a Ronaldo il Fenomeno. Quello vero. Purtroppo i restanti minuti somigliano al Muriel di Siviglia. Almeno lui regala un illusione

SIMEONE: 4,5  Un solo lampo (assist per Laurini), poi corsa e pressing… neppure fatto bene. Assente ingiustificato.

STEFANO PIOLI: 4  Stavolta non c’è stato nemmeno il cuore. Gioco ed organizzazione tattica, invece, queste sconosciute. Da sempre, più di sempre. Lezione di calcio.

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Sconcerti: “Sogno di vedere Allegri il prossimo anno sulla panchina della Fiorentina. In alternativa…”

"Chi vorrei vedere il prossimo anno sulla panchina della Fiorentina? Ho un sogno e si chiama Massimiliano Allegri - ha detto Mario Sconcerti a...

Di Marzio, il Milan farà un tentativo per Vlahovic, un ottimo profilo per fare coppia con Rebic

Il Milan ha diversi obiettivi per il prossimo mercato. Per quanto riguarda l'attacco, il nuovo Milan sta pensando ad almeno due attaccanti. Oltre a...

CALENDARIO