18 Gennaio 2022 · 03:14
6.1 C
Firenze

PAGELLE VIOLA: CENTROCAMPO INSUFFICIENTE, VLAHOVIC E DRAGOWSKI I MIGLIORI, BIRAGHI…

Queste le pagelle dei giocatori della Fiorentina

Foto di proprietà di ACF Fiorentina. Riproduzione vietata ©

Queste le pagelle dei giocatori della Fiorentina dopo la gara interna contro l’Atalanta: 

DRAGOWSKI: 7.5, compie al 19’ un miracolo su Zapata, cosa che di replica al 29’ in uscita bassa, miracoloso anche al 59′ su Toloi che batte da distanza ravvicinatissima sugli sviluppi di un angolo, non riesce a parare il rigore di Ilicic pur toccandolo, encomiabile all’ 84′ in uscita ancora sul centravanti colombiano.

MILENKOVIC: 6, soffre la velocità e l’estro degli attaccanti ospiti finendo anche per farsi ammonire, salva al 77′ un possibile tap-in a porta sguarnita di Pasalic su suggerimento basso di Gosens, nella ripresa la sua prestazione è in crescita.

PEZZELLA: 5.5, ammonito alla mezz’ora del primo tempo, cerca di arginare la fisicità di Zapata, tuttavia non riuscendoci, poiché il colombiano nel primo tempo è una costante spina nel fianco. Meglio nel secondo tempo e nel finale dove sbroglia diverse situazioni, prova lievemente insufficiente.

QUARTA: 5, commette il fallo (sfortunato) da rigore con il quale Ilicic ritrova il vantaggio orobico, fino a quel momento la sua prova era positiva, l’errore però, gli costa un punto. (Dal 75′ VENUTI: s.v.)

CACERES: 6, fornisce l’assist a Vlahovic, per il resto normale amministrazione. 

BONAVENTURA: 5.5, si fa spostare al 13’ da Zapata sul corner che da il vantaggio agli orobici, riesce a fare un po’ di collante tra i reparti, ma è insufficiente per l’errore precedentemente citato. (Dal 75′ CALLEJON: s.v.)

AMRABAT: 5, perde fin troppi palloni, ma pare essere nuovamente esposto a gestire il possesso viola, caratteristica che non rientra nel suo bagaglio tecnico. (Dal 69′ BORJA VALERO: 5, perde palla nella circostanza che porta Pasalic a sfiorare il gol del 4-2).

CASTROVILLI: 5.5, sfiora il gol al 45’ in un primo tempo insufficiente, non si fa notare nella ripresa. (Dal 69′ EYSSERIC: 5.5, non riesce a fornire in avanti i palloni sperati).

BIRAGHI: 5, visto poco in fase offensiva, per niente in ripiegamento. Combina un pasticcio al 82′ con la complicità di Borja Valero che da la possibilità a Pasalic di segnare il 4-2, ma il croato vanifica, ha la possibilità con una ghiotta punizione nel finale, ma la barriera è la metafora della sua partita.

KOUAME: 6, un primo thriller dove è il peggiore in campo, nella ripresa prima spreca  una buona situazione al 49′, clamoroso il suo errore al 64′ nel servire Vlahovic sbagliando in modo grossolano ma al 66′ si fa totalmente perdonare saltando un avversario e fornendo un cioccolatino a Vlahovic che non perdona per il pareggio, cresce nella ripresa. 

VLAHOVIC: 7.5, predica in un deserto arido, subisce una quantità inaudita di falli nel primo tempo soprattutto da Romero. Segna al 56′ un bel gol in mischia raccogliendo “la torre” di Caceres, sfiora la tripletta al 74′ di testa.

IACHINI: 5.5, la Fiorentina marcando a zona sui calci d’angolo subisce gol a primo e rischia il raddoppio al secondo, non crea alcun tiro nello specchio della porta nella prima frazione se non due situazioni con Caceres e Castrovilli ma la squadra sembra scollata. Scenario che cambia nella ripresa con la squadra abile a trovare il gol al 56′ con Vlahovic, ed il pareggio successivamente che dura assai poco, prima del nuovo vantaggio dal dischetto di Ilicic. La difesa, mantra di ogni squadra che ha gestito, ha comunque subito tanto il gioco di Gasperini, forse troppo.

LEGGI ANCHE: al 69′ l’Atalanta torna in vantaggio contro la Fiorentina. Ilicic segna dal dischetto

Al 69′ l’Atalanta torna in vantaggio contro la Fiorentina. Ilicic segna dal dischetto

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO