“Ridurre le dimensioni del nuovo stadio? Per me è una novità. Io ogni volta che ho parlato con Diego Della Valle siamo rimasti sulla capienza da quarantamila posti. Dopodiché esamineremo proposte diverse”

Lo ha detto il sindaco Dario Nardella commentando con i giornalisti l’intenzione, espressa nelle scorse ore dai vertici del club viola, di star pensando di ridurre le dimensioni del nuovo stadio in città, a cui stanno lavorando da tempo sia la società gigliata che il comune di Firenze.

“La proposta originaria è di quarantamila posti. Credo che non si debba scendere sotto i trentacinquemila perché sotto quella capienza, non solo avremmo uno stadio troppo piccolo, ma non si potrebbero ospitare partite europee e sarebbe come autolimitarsi e questo non penso che sia nelle intenzioni della società. Dopodiché ho letto i giornali come li avete letti anche voi, io non ho avuto su questo un confronto con la proprietà sulla grandezza dello stadio. È una novità anche per me

Dal mio punto di vista una cosa è parlare di una grandezza fra trentacinquemila e quarantamila posti, un’altra è parlare sotto i trentacinquemila. Credo che questo non sarebbe un segnale positivo. Non voglio fare nessuna critica fino a quando non avrò un confronto con la proprietà. Anche su questo non sono affatto preoccupato, penso che la Fiorentina sia desiderosa di fare uno stadio bello e capiente”.

Dichiarazioni registrate da Italsportpress