17 Aprile 2024 · Ultimo aggiornamento: 14:40

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Nardella: “Non mi sono opposto allo stadio privato, ma non mi convinceva che si facesse fuori Firenze”
Radio

Nardella: “Non mi sono opposto allo stadio privato, ma non mi convinceva che si facesse fuori Firenze”

Redazione

29 Febbraio · 13:23

Aggiornamento: 29 Febbraio 2024 · 13:28

Condividi:

Le parole di Nardella sullo stadio: "Al fianco di Commisso in tante occasioni, come quando abbiamo chiesto di abbattere le curve del Franchi"

Il sindaco di Firenze, Dario Nardella, è tornato a parlare della parentesi stadio ai microfoni di RTV38. Ecco le parole del primo cittadino:

“Mai stato contrario all’investimento privato, perché io ho fatto la legge sugli stadi nel 2013, la quale favorisce gli investimenti privati. Non mi convinceva il fatto che lo stadio si facesse fuori da Firenze, perché in quel periodo ricevevo tante richieste da parte dei tifosi e dei cittadini affinché la Fiorentina non uscisse da Firenze. Non ho mai impedito alla Fiorentina di realizzare uno stadio altrove. Con il senno di poi nella zona di Campi Bisenzio, in cui sarebbe dovuto sorgere lo stadio, a novembre c’erano due metri d’acqua. Sarebbe stata una tragedia. Sempre avuto grande rispetto e stima verso il presidente Commisso. Sono stato al suo fianco in tante occasioni, come quando abbiamo chiesto al Ministero della Cultura di abbattere le curve del Franchi, perché Commisso si era convinto di rifare il Franchi con l’abbattimento delle curve. Io stesso ho firmato una richiesta per chiedere di togliere quel vincolo. Ho partecipato a tante riunioni con il soprintendente Pessina a cui chiedevamo di dare giudizio favorevole al “progetto Casamonti” per il nuovo Franchi. Quel progetto mi piaceva, ma fu dato un parere negativo. Mai fatto mancare la mia disponibilità al dialogo con la Fiorentina. Ci hanno chiesto di trovare una soluzione per far giocare la Fiorentina al Franchi durante i lavori ed abbiamo lavorato e l’abbiamo trovata. Ci hanno chiesto di trovare uno stadio alternativo con un certo numero di posti ed abbiamo trovato il Padovani. Ci hanno chiesto di aiutare la Fiorentina nelle sue opere e lo abbiamo fatto, facendo alcuni atti anche per il Viola Park. Non chiudiamo mai le porte perché il nostro compito è fare gli interessi di Firenze aiutando chi vuole fare delle cose buone per la nostra città”.

LEGGI ANCHE: BELOTTI È LA NUOVE LINFA PER LA FIORENTINA

Belotti è la nuova linfa per la Fiorentina: “Gli applausi trasmettono un impatto che va oltre i numeri”

3 commenti su “Nardella: “Non mi sono opposto allo stadio privato, ma non mi convinceva che si facesse fuori Firenze””

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio