Dario Nardella, sindaco di Firenze, ha rilasciato alcune dichiarazioni all’emittente Radio Bruno Toscana, in merito ad alcuni temi legati all’attualità gigliata, con il mister Stefano Pioli – presente in studio – all’altro capo del telefono: “A Firenze è una lotta dura su chi conta di più, se l’allenatore della Fiorentina o il sindaco. Non so chi vince, ma nell’immaginario collettivo il mister vale tantissimo. Se Pioli si candidasse, sarei molto preoccupato (ride, ndr)! Ho sempre pensato che fosse il tecnico perfetto per questa squadra, che non va dimenticato è una delle più giovani in Europa. Pioli ha interpretato bene questo aspetto che è molto più difficile rispetto che lavorare con un gruppo di esperienza. Ha formato giovani professionisti come uomini e non scorderò mai come ha gestito le settimane subito successive alla morte di Astori. Stadio nel 2023? Può sembrare tanto tempo, ma passa subito. Se guardiamo in Italia quanto ci hanno messo quelle poche città che ci sono riuscite, siamo nei tempi. In Europa fanno più veloci, e ci servirebbe una burocrazia meno attorcigliata, ma la strada mi sembra tracciata”.

Tuttomercatoweb.com