fbpx
25 Settembre 2022 · 23:38
17.5 C
Firenze

MERCATO CHIUSO, ALLA FIORENTINA 7 E MEZZO. BILANCIO IN ATTIVO DI 90 MILIONI, PESA VLAHOVIC

Il voto al mercato della Fiorentina che si chiude senza nessun colpo ma con la rescissione di Nastasic che va in Spagna

Si è chiuso il mercato in entrata della Fiorentina, una sessione partita con il mancato riscatto dal parte della società viola di Lucas Torreira, che tanto ha fatto discutere, poi Daniele Pradè e Joe Barone si sono rifatti con acquisti mirati che sono andati a sostituire i giocatori partenti. Un aspetto che subito ha convinto i tifosi è stato quello di prendere calciatori già pronti per l’inizio del ritiro di Moena.

Jovic, Gollini e Mandragora si sono subiti aggregati alla truppa viola, discorso simile per Dodò arrivato negli ultimi giorni di ritiro in Trentino. Il colpo del mese di agosto ha portato a Firenze il centrocampista Barak, che è arrivato dal Verona con la formula del prestito oneroso di 2 milioni con riscatto a 10 milioni che diventa obbligo se il giocatore dovesse giocare più del 50% delle partite.

Altra operazione virtuosa è quella che ha portato Jovic dal Real Madrid a titolo definitivo con ingaggio pagato solo a metà con il club spagnolo, in caso di cessione al Real sarà destinato il 50% dell’incasso. Una vera e propria perla e operazione capolavoro per un attaccante da rilanciare.

Un altro grande colpo è stato quello di Dodò, arrivato dallo Shakhtar per 15 milioni di euro più 3 di bonus. Dodò, terzino destro brasiliano classe 1998, è uno degli interpreti più forti del ruolo considerata anche la sua giovane età. A gennaio scorso era stato vicino al Bayern Monaco che per lui aveva offerto 35 milioni, offerte rispedita al mittente dal club ucraino prima dello scoppio della guerra, fattore che poi ha favorito l’uscita del terzino in direzione Firenze a prezzo di saldo.

Il saldo finale tra acquisti e cessioni recita +90 milioni, a pesare su questa cifra è certamente la cessione di Vlahovic per 70 milioni (l’accordo con la Juventus prevedeva incasso a giugno) e anche i soldi arrivati, sempre dalla Juventus, per il riscatto automatico obbligatorio di 40 milioni di Federico Chiesa fissato dopo 2 anni dalla cessione

Ecco il conteggio finale del mercato, saldo tra acquisti e cessioni

Mandragora 8 milioni
Dodò 15 milioni
Jovic 0
Barak 2 milioni (prestito)
Gollini 0 (prestito)

Cessioni

Pulgar 3 milioni
Dragowski 2 milioni
Chiesa 40 milioni (riscatto)
Vlahovic 70 milioni

Il voto per il mercato viola è di 7,5. La squadra viola è indubbiamente più forte perchè Jovic rappresenta un passo in avanti rispetto a Piatek, stesso discorso per Dodò che è più forte di Odriozola. Barak aggiunge caratteristiche che mancavano alla squadra, aggiunge gol, assist e una diversa pericolosità in zona gol. Gollini rappresenta un passo in avanti rispetto a Dragowski, mai inserito negli schemi di Italiano, e Mandragora ha il compito di far rifiatare Amrabat, promosso titolare dopo l’addio di Torreira.

Nelle ultime ore sono saltate le operazioni, che erano state definite, legate a Zurkowski e Bajrami, che avrebbero dovuto fare il percorso inverso tra Empoli e Firenze, ma la permanenza a sorpresa di Kouamè in viola, ha fatto saltare il banco con l’Empoli indispettito che ha rotto, almeno per ora, i suoi rapporti con la società viola. Da registrare anche gli addii di Kokorin e Nastasic che alleggeriscono il monte ingaggi della Fiorentina per una cifra, al lordo, di quasi 7 milioni di euro. Al posto di Nastasic, come quarto centrale ci sarà Ranieri.

Flavio Ognissanti

LA RIVELAZIONE, CHIESA PICCHIATO DA CRISTIANO RONALDO?

Ronaldo ha picchiato Chiesa? La rivelazione: “Ha alzato le mani, Chiesa abbia il coraggio di dirlo”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO