1 Dicembre 2021 · 16:37
8.7 C
Firenze

Mediacom fa sorridere Commisso, recuperati i soldi spesi per la Fiorentina

I dati della Mediacom, l'azienda di telecomunicazioni di Rocco Commisso, fanno registrare dati ottimi per il patron della Fiorentina

La Mediacom, l’azienda di telecomunicazioni di Rocco Commisso

Mediacom Park, NY – 6 Agosto 2020 – La MEDIACOM COMMUNICATIONS CORPORATION ha pubblicato oggi i dati finanziari e operativi consolidati e non revisionati relativi al trimestre chiusosi il 30 giugno 2020.

Risultati consolidati di Mediacom relativi al Secondo Trimestre 2020*
• I ricavi ammontano a 525,8 milioni di dollari, dato che rappresenta un aumento del 3,3% sullo stesso periodo dell’anno precedente
• L’OIBDA (Utile operativo prima di ammortamenti e svalutazioni) adeguato ammonta a 218,1 milioni di dollari, dato che rappresenta un aumento dell’8,0% sullo stesso periodo dell’anno precedente.
• Il flusso di cassa libero ammonta a 135,2 milioni di dollari, in aumento del 35% sullo stesso periodo dell’anno precedente
• 1.396.000 clienti finali di connessioni ad alta velocità (HSD, high speed data), un aumento del 7,1% rispetto al 30 giugno 2019
• Rapporto netto di leva finanziaria pari a 2,28x rispetto al 2,95x del 30 giugno 2019
• Rapporto di copertura degli interessi pari a 24,90x rispetto all8,32x del 30 giugno 2019
• Oneri finanziari pari all’1,7% rispetto al 4,0% dello stesso periodo dell’anno precedente
• La liquidità disponibile e le line di credito rinnovabili non utilizzate hanno superato la soglia dei 750 milioni di dollari al 30 giugno 2020

“In 42 anni di carriera nel settore delle telecomunicazioni, anzi, in tutta la mia vita, non ho mai visto un contesto economico così disastroso come quello causato dalla pandemia da coronavirus in cui moltissime aziende grandi e piccole hanno dichiarato bancarotta o sono state salvate dal fallimento grazie ad enormi aiuti da parte dello stato – dice Rocco B. Commisso, fondatore, Presidente e Amministratore Delegato di Mediacom -. Addirittura, alcuni tra i grandi leader mondiali del settore media/telecom come AT&T, Comcast/NBCUniversal/SkyTV, e Walt Disney Company hanno registrato dei cali nei profitti e negli utili netti oppure hanno addirittura registrato perdite importanti nelle ultime relazioni trimestrali. In questa situazione negativa generale, Mediacom è andata in forte controtendenza, registrando il proprio novantaquattresimo trimestre consecutivo di crescita dei ricavi anno su anno, un traguardo unico e impressionante per gli annali dell’economia e della finanza americana”.

“La grande sfida lanciata dalla pandemia ha affermato ancora una volta l’importanza fondamentale di una connessione Internet veloce e affidabile, specialmente per lo smartworking, la didattica a distanza, la telemedicina e l’intrattenimento. In retrospettiva, la nostra decisione strategica di investire 3 miliardi di dollari nell’ultimo decennio sulla nostra rete in fibra “a prova di futuro” è stata visionaria, dandoci la possibilità di gestire facilmente l’aumento del 35% di consumo di banda da parte dei nostri clienti e permettendoci di attrarre la cifra record di 47.000 nuovi clienti Internet nell’ultimo trimestre.

“Sono molto fiero dei nostri dipendenti che lavorano in oltre 22 stati per essere andati oltre il rischio sanitario per poter fornire un servizio ai nostri oltre 1,4 milioni di clienti Internet. Sono ancor più fiero del fatto che, nonostante milioni di persone in tutti gli Stati Uniti abbiano purtroppo perso il posto di lavoro, Mediacom ha portato avanti la sua linea di lungo corso di licenziamenti zero, mettendo il benessere e la sicurezza economica dei nostri dipendenti in cima alle nostre priorità”.
“La nostra posizione finanziaria non è mai stata così forte. Le banche e i finanziatori di lungo corso di Mediacom possono contare su uno stato patrimoniale molto interessante per gli investitori e sul nostro impegno a mantenere la leva finanziaria al di sotto del 3.0x. Sin dalla fine del 2018, nonostante i prestiti e i movimenti finanziari sostanziali per l’acquisizione e l’operatività di ACF Fiorentina, abbiamo saldato oltre 300 milioni di dollari di debito grazie alla capacità crescente di Mediacom di generare liquidità. Ci aspettiamo di superare i 500 milioni di dollari di flusso di cassa libero entro la fine del 2020, un vero e proprio record per la nostra azienda” conclude Commisso.

LEGGI ANCHE: PUO ESSERE TORREIRA IL NUOVO REGISTA DELLA FIORENTINA 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO