17 Ottobre 2021 · 17:37
20.5 C
Firenze

Lo Monaco: “Occorre una programmazione con idee e traguardi precisi. Prandelli è fra i top in Italia”

Pietro Lo Monaco è intervenuto ai microfoni di TMW Radio parlando della situazione in casa Fiorentina

Pietro Lo Monaco, dirigente sportivo e imprenditore italiano, è intervenuto nella trasmissione “Stadio Aperto” di TMW Radio. Ecco le sue parole:

GESTIONE COMMISSO “I tanti allenatori presuppongono un pizzico di confusione. Mi sembra che Commisso sia abbastanza vulcanico, che si aspettasse tutto e subito, o almeno di far bene dall’inizio. Programmare con delle idee e dei traguardi ben precisi è una cosa che ha fatto difetto alla Fiorentina: vedere una squadra costretta a giocare con due punte come Ribery e Callejon, due esterni, messe là davanti e tanti giovani, tipo Vlahovic e Cutrone, su cui si è puntato in panchina è sinonimo di affanno”.

IACHINI – PRANDELLI “Dispiace per Iachini, penso che la società abbia fatto una scelta seria e importante: Prandelli è tra i più preparati allenatori d’Italia, anche se negli ultimi anni non gli è andata benissimo. Ma rimane un tecnico di spessore che può ridare slancio alla Fiorentina. Anzi, può essere l’occasione per rilanciare se stesso e le ambizioni della Fiorentina. Glielo auguro con tutto il cuore”.

PREVISIONE SULLA POSIZIONE “Per gli investimenti fatti, il traguardo rischia di non essere in linea con le aspettative della società, e sicuramente non lo è con quelle della piazza. Però l’organico mi sembra che necessiti sicuramente di ulteriori interventi. La scelta di far giocare Amrabat centrale nei tre di centrocampo quando lui è un interno destro mi sembra un po’ così… Lui e Castrovilli sono due mezzali fortissime, giocatori importanti e sarebbero valorizzati dalla presenza di un centrale che sappia gestire e far partire il gioco. Anche dietro, boh: spendere quei soldi per Quarta, discreto giocatore, non mi sembrava una bella mossa”.

SERVE UNA PUNTA? “Nel nostro campionato devi avere un finalizzatore. Se parti con Ribery e Callejon sugli esterni, sono giocatori che a un certo punto della partita potrebbero essere tranquillamente sostituiti visto che c’è Bonaventura, ma anche altri per poterlo fare. In estate avrebbero potuto prendere Mandzukic che, rimanendo nell’ambito di chi ha un certo spessore, poteva così far mandare a giocare uno tra Vlahovic e Cutrone. Un profilo di questo tipo può essere un buon viatico per loro.

ALTRI INNESTI “Prenderei anche un altro centrale difensivo. Può essere utile, visto che si basano molto su Pezzella che qualche problemino fisico lo ha avuto”.

LEGGI ANCHE:

PRANDELLI: “SONO TIFOSO VIOLA. AMRABAT NON È UN REGISTA. POSSIBILE BATISTUTA NELLO STAFF”

Prandelli: “Sono tifoso viola. Amrabat non è regista. Possibile Batistuta nello staff”

VIDEO, Prandelli dirige il primo allenamento con la Fiorentina

VIDEO, Prandelli dirige il primo allenamento con la Fiorentina. Ribery si allena sotto i suoi occhi

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO