Ha dato le dimissioni, ma non ha fatto i conti con alcuni aspetti determinanti, come la trattativa con il Barcellona con Tello. Quindi, Pereira uomo di mercato viola con la delega per l’estero, dovrà aspettare la fine di giugno per lasciare la Fiorentina. L’addio è già stato formalizzato, ma non notificato. Una sfumatura importante alla luce dei colloqui con il club spagnolo per definire il futuro dell’attaccante in prestito con diritto di riscatto. La Fiorentina – forte del sì convinto del giocatore – vorrebbe tenersi l’ex canterano, ma lo scoglio dei 7 milioni per prendere l’intero cartellino spingerebbe i viola a rinnovare l’accordo e rimandare il discorso tra un campionato. Il Barcellona vorrebbe chiudere la questione in questa sessione di mercato ecco perché il contatto tra Pereira e gli spagnoli è determinante per sbrogliare la matassa. La Fiorentina lo sa bene ed è per questo che ha ‘invitato’ il dirigente a chiudere le operazioni prima di salutare Firenze.
Giampaolo Marchini – La Nazione

Comments

comments