Dopo tre finali perse in due anni, questa volta esulta la Fiorentina Primavera che si scrolla di dosso il tabù Inter vincendo in rimonta la gara dello stadio Bozzi. Due a uno dopo il triplice fischio finale, con i viola che fanno valere la propria superiorità manifesta nel secondo tempo ma solo dopo aver corso il brivido più grande a un quarto d’ora dal 90′. Quando l’interista Andrea Adorante, con inspiegabile sufficienza, cestina la rete del sorpasso neroazzurro a due metri dal traguardo mandando a lato un contropiede da manuale si capisce che la viola può portare a casa la vittoria. La squadra di Armando Madonna per portare a casa i tre punti ma che non può molto contro la maggiore verve dei gigliati che prima pareggiano con Hanulijak e poi, in costante pressione per tutta la seconda frazione, fino al meritato gol di Meli che firma la rimonta con una bella rovesciata.