15 Maggio 2021 · 13:27
17.7 C
Firenze

Juric: “Abbiamo dominato ma siamo stati molto sfortunati: nel primo tempo potevamo vincere 3-0”

Le parole di Ivan Juric al termine della partita Hellas Verona-Fiorentina

Ivan Juric, allenatore dell’Hellas Verona, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Hellas Verona-Fiorentina. Ecco le sue parole:

Un commento sulla Superlega?

“Penso che oggi De Zerbi abbia spiegato bene cosa è per noi il calcio. E non è questa roba che stanno facendo chiusa, in stile NBA. Il calcio è un sentimento profondo, a me non piace come la stanno gestendo. Anche se alla fine contano i soldi, purtroppo nel mondo capitalistico sappiamo che le cose stanno così“.

La partita?
“Ci sono questi momenti nell’arco di un campionato. Io devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno dominato e concesso poco. Quel poco è bastato a prendere due gol, ma le idee, il gioco e la cattiverie ci sono. Siamo stati molto sfigati. Durante una partita si fanno degli errori ma dentro di me c’è soddisfazione per come siamo stati sul campo. Si va avanti, la squadra ha dimostrato di non aver mollato”.

Più di così non si poteva dare?
“Bisogna essere onesti. Anche nel primo tempo potevamo essere 3-0, come contro la Sampdoria. Quest’anno ci è andata bene in altre partite, alla fine nel calcio le cose si equivalgono sempre. Ora dobbiamo pensare a finire bene il campionato”.

Cambiare modulo per dare una scossa?
“La scossa non serve, cambi sistema quando giochi male ma quando giochiamo così siamo ancora in crescita. Nel secondo tempo abbiamo buttato dentro dei giocatori che stanno crescendo. Non ero soddisfatto quando ci girava bene, ora ci gira male“.

Un po’ di sfortuna?
Ci sono state almeno tre-quattro azioni in cui dovevamo segnare, erano belle cose. Ma la palla non è andata dentro e dispiace. I giocatori possono ancora migliorare, a volte però serve la giocata dei campioni. In questo momento non bastano le belle giocate di Lasagna o di Bessa, spesso sono i risultati a determinare“.

Calata un po’ la concentrazione in difesa?
“Quest’anno eravamo molto concentrati sul fare risultato e sulla concretezza, tanto più vista la stagione strana. Poi mano mano abbiamo migliorato il gioco facendo grandi partite, ma in costruzione non siamo ancora solidi come vorrei. Abbiamo 7 partite e voglio continuare così, i ragazzi sono carichi e vogliamo diventare una squadra forte”.

LEGGI ANCHE:

HELLAS VERONA-FIORENTINA FINISCE 1-2. I VIOLA CONQUISTANO TRE PUNTI D’ORO IN CHIAVE SALVEZZA

Hellas Verona-Fiorentina finisce 1-2. I viola conquistano tre punti d’oro in chiave salvezza

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Nazione, Gattuso resta in pole ma occhio alla Lazio. Resiste la pista estera per la Fiorentina

L'accordo tra la Fiorentina e Gattuso va ancora perfezionato. Il tecnico del Napoli va accontentato ma allo stesso tempo rassicurato. Occhio però alla Lazio,...

Gazzetta: “Commisso sbaglia tutte le scelte e dà la colpa alla stampa. Nel calcio contano i risultati”

Questo quello che scrive il direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Di Caro, per commentare le parole di Rocco Commisso ieri in conferenza stampa “Maurizio...

CALENDARIO