21 Febbraio 2024 · Ultimo aggiornamento: 15:27

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Il Torino non aiuta la Fiorentina, vince facile la Roma. Europa League matematicamente sfumata
News

Il Torino non aiuta la Fiorentina, vince facile la Roma. Europa League matematicamente sfumata

Redazione

20 Maggio · 22:41

Aggiornamento: 20 Maggio 2022 · 22:41

Condividi:

Firenze, stadio A.Franchi, 09.05.2021, Fiorentina-Roma, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

La Roma va in Europa League, a prescindere da come andrà a finire a Tirana. Archivia la pratica Torino in 45′, gestisce i restanti 45′ e chiude nel migliore dei modi la Serie A 2021/22.

LE SCELTE DEGLI ALLENATORI – Mourinho non può permettersi esperimenti, nonostante una finale da giocare dopo 5 giorni. Tuttavia qualche giocatore non al meglio viene preservato: panchina per Smalling, Karsdorp e Zaniolo, Spinazzola confermato titolare con Zalewski spostato a destra, Shomurodov davanti con Abraham. Juric conferma Brekalo titolare, nonostante il giocatore non sarà riscattato. Titolare capitan Belotti, il cui futuro è ancora incerto.

UNO-DUE DI ABRAHAM – Ritmi non altissimi, gara equilibrata che vede spostare l’ago della bilancia per un paio di grosse ingenuità granata: Brekalo sbaglia l’appoggio per Aina e ne approfitta Pellegrini, che lancia Abraham spalle alla porta: l’inglese si gira, supera Zima e infine batte Berisha in uscita con un preciso destro. Ancora l’ex Chelsea poco prima dell’intervallo ha modo di raddoppiare. Rodriguez pasticcia e nel tentativo di retropassaggio a Berisha serve Abraham, steso nell’uscita disperata dal portiere. Dal dischetto il numero 9 tira centrale ma tanto basta per mettere la palla dentro: 0-2 al 42′ e gara virtualmente chiusa già nel primo tempo.

BELOTTI ESCE TRA GLI APPLAUSI, PELLEGRINI CHIUDE I CONTI – Il secondo tempo è pura accademia. Fischi per Brekalo sin dalla lettura delle formazioni e al momento della sostituzione. Al contrario, ovazione per Belotti. “Un capitano, c’è solo un capitano” canta lo stadio, chiedendo al suo centravanti di restare e diventare una bandiera granata. Il suo bilancio dice 251 partite, 113 gol. C’è tempo anche per arrotondare il risultato: Zaniolo entra e viene steso in area da Buongiorno. Dal dischetto al 78′ segna Pellegrini, ed è il punto esclamativo sulla partita. La Roma aggancia la Lazio e vada come vada il prossimo anno sarà “promossa” in Europa League. Lo riporta TMW

IL DISCORSO DEI TIFOSI ALLA SQUADRA

Trecento tifosi viola al centro sportivo per caricare la Fiorentina: “Domani facciamo la storia”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio