16 Giugno 2021 · 16:02
30.7 C
Firenze

Hamrin: “Vlahovic sia decisivo ogni partita. Salvezza? Sarà una lotta fino all’ultimo”

Kurt ed il figlio raccontano gli anni d'oro

Kurt Hamrin

Per parlare del momento viola e degli anni d’oro trascorsi alla Fiorentina, Labaroviola ha contattato in esclusiva Kurt Hamrin, il calciatore col maggior numero di gol della storia gigliata.

Buongiorno Kurt, ho saputo che non ti perdi una partita di calcio in tv. Cosa ne pensi del pareggio viola contro il Parma?

“Non ho potuto vederla, mi devo ancora abbonare a Dazn (ride ndr). Ho visto le azioni più rilevanti e meno male che all’ultimo secondo si sono fatti autogol altrimenti sarebbe stata ancora più dura la stagione”.

Sabato la Fiorentina a Benevento per una sfida che è uno spareggio. Come la vedi?

“Sarà molto dura, giocare contro squadre che lottano come noi per la salvezza non è mai facile. È importante rifarsi della sconfitta dell’andata. Comunque credo che la squadra soffrirà fino alla fine del campionato ma poi porterà a termine la salvezza”.

Dusan Vlahovic

In avanti si è messo il luce Vlahovic coi suoi 9 gol. Che ne pensi di lui?

“Ha segnato abbastanza e gli va dato merito, ma deve incidere molto di più ed essere decisivo in ogni partita. Avete visto Chiesa? Da quando è alla Juve fa la differenza. Vlahovic deve fare come lui..”.

Gianpiero Hamrin

Gli fa eco Gianpiero il terzo figlio, che stravede per la viola (gli altri sono Susanna ed Erika che vivono in Svezia, Riccardo, Erika ed appunto Piero a Firenze).

Kurt e Marianne Hamrin

“Purtroppo questa pandemia mi impedisce di andare a trovare babbo Kurt e mamma Marianne, loro abitano a Coverciano ed io a Campo di Marte ma ci sentiamo ogni giorno. Mio padre mi ha trasmesso l’amore per la Fiorentina, la quale è diventata quasi subito la mia squadra. E pensare che da bambino quando andavo al Comunale a vedere il babbo, salivo le scalinate della tribuna (dove oggi sono posti gli skybox) e lì mi nascondevo, il campo proprio non mi interessava (ride ndr.). La squadra ci sta facendo soffrire, ma voglio essere positivo e pensare che quel pareggio nel finale sia il segnale che il gruppo a perdere non ci sta. Ora andiamo a Benevento, servirà una vittoria per avere un po’ di ossigeno”.

Che padre è stato Kurt?

“Poco presente causa gli impegni di campo; allenamenti, partite e ritiri. Da uomo del nord è una persona introversa. Ricordo quando mi portava a Milanello agli allenamenti, mi faceva essere indipendente e non voleva che combinassi casini (ride ndr.)”.

Oggi Hamrin è anche un’etichetta vinicola. Ci racconti?

“Si è partito tutto da una mia idea, che mia figlia Allegra sta portando avanti con successo. All’inizio pensavamo di commercializzare il tutto per la Svezia. Sono un grande appassionato, con quella passione che più di ogni attestato basta a renderti intenditore.  L’idea di omaggiare mio padre con un vino speciale mi balenò per il settantesimo compleanno di Kurt. Un pensiero simpatico, un’idea quasi giocosa, un ottimo vino con Kurt stesso in etichetta. E così nacque il brand vini Hamrin.

Una collezione con una bottiglia per ognuna delle squadre di Kurt. Sei vini e una qualità d’eccezione a sfatare il mito che i grandi nomi siano solo quello:  nomi. Un Barbaresco a rappresentare la Juventus, l’Amarone per il Padova, due versioni di Franciacorta – un Brut e un Pas Dosé – per il Milan, ed una Falanghina in onore del Napoli. E la Fiorentina? La Fiorentina ancora oggi ha quel Sangiovese. Quella bottiglia regalata a mio padre nel 2004, con Kurt e il suo numero 7 in bella vista.Oggi tramite il sito Hamrin.it tutti possono comprare ed assaggiare la nostra produzione. Nel nome di Kurt”

Marco Collini

LEGGI ANCHE: GAZZETTA, XASO VIOLA PARK: RICORSO INVIATO A MATTARELLA..

Gazzetta, caso Viola Park, ricorso spedito a Mattarella: rischio stop ai lavori e ritardo di alcuni mesi

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Da Napoli, De Maggio: “Litigio forte tra la Fiorentina e Gattuso, attenzione ai colpi di scena”

Valter De Maggio è intervenuto in diretta alla radio ufficiale della SSC Napoli, Kiss Kiss Napoli, durante la trasmissione 'Radio Goal', per parlare del calcio Napoli....

Calamai: “Con Milenkovic come ha fatto De Laurentiis con Milik. Vlahovic? Senza rinnovo sarà uguale”

Il giornalista fiorentino de la Gazzetta dello Sport Luca Calamai ha parlato a Radio Bruno, queste le sue parole: “Sono rimasto colpito dal progetto del...

CALENDARIO