La vittoria era necessaria e i ragazzi di Mister Pioli l’hanno portata a casa quasi in punta di piedi, grazie alla magia con cui Simeone ha liberato Benassi in occasione del primo gol e alla rete immediata di Babacar, entrato da pochi minuti proprio al posto dell’argentino, ad inizio ripresa. Con il 2-0 la Fiorentina può giocare in pantofole e permettersi anche un litigio da cortile tra Babacar e Thereau per che debba calciare il rigore del 3-0. Niente di serio, dopo la trasformazione, amici come prima. Quando si vince è più facile.

La Gazzetta dello Sport

Comments

comments