19 Ottobre 2021 · 19:54
20.3 C
Firenze

Gazzetta, Atalanta-Fiorentina, la partita del gol sparito. Nessuno in Serie A segna meno dei viola

Nelle ultime cinque i bergamaschi hanno segnato quattro reti, i fiorentini solo una

La partita del gol sparito. Due mesi fa, anche meno, definire così Atalanta-Fiorentina di oggi sarebbe stato da visionari. O giù di lì. Ora l’impensabile è realtà. Ultime cinque gare di campionato giocate: Atalanta quattro gol segnati, Fiorentina uno. Media sconosciuta alla Dea delle ultime stagioni e tristemente nota oggi a Firenze, dove la pericolosità offensiva è inversamente proporzionale all’aspetto che sta assumendo la classifica: pericolosamente inclinata verso il basso, appunto. Ma anche quella dell’Atalanta non sorride: prima di iniziare le sue fatiche di Champions era terza in classifica (dopo essere stata in testa a punteggio pieno), ora che ha appena concluso il girone europea è nona. E può al massimo sentirsi settima, considerando tre punti (non scontati) nel recupero con l’Udinese. In quelle stesse cinque partite di campionato, ovvero da quando è stata impegnata in Europa, ha spesso sofferto l’impegno post Champions, ma soprattutto ha fatto solo cinque punti.

I problemi offensivi della Fiorentina partono da lontano: in estate il club aveva puntato su tre talenti appetiti da molti, ovvero Vlahovic, Kouame e Cutrone, ma la sfida per il momento non sta pagando. Nessuno in A segna meno della Viola con gli attaccanti e la crisi di Ribery ha alimentato il problema. A gennaio arriverà un nuovo centravanti e Cutrone tornerà al Wolverhampton, nel frattempo Prandelli ha deciso di dare fiducia a Vlahovic, digiuno da inizio ottobre anche se in crescita: ogni gara diventa un’attesa che il serbo riesca finalmente a sbloccarsi. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

LEGGI ANCHE, CORFIO, LA FIORENTINA È TORNATA A QUEL FAMOSO “FORTINO”. FUNZIONERÀ ANCHE QUESTA VOLTA?

CorFio, la Fiorentina è tornata a quel famoso “fortino”. Funzionerà anche questa volta?

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO