14 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 23:42

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Franchi, due strade per evitare il trasloco fuori provincia: Castellani o Castello. Spunta ipotesi stadio provvisorio
Rassegna Stampa

Franchi, due strade per evitare il trasloco fuori provincia: Castellani o Castello. Spunta ipotesi stadio provvisorio

Redazione

20 Aprile · 09:48

Aggiornamento: 20 Aprile 2023 · 09:48

Condividi:

Firenze, stadio A.Franchi, 17.04.2023, Fiorentina-Atalanta, foto Lisa Guglielmi. Copyright Labaroviola.com

Tutti al lavoro per far restare la Fiorentina a Firenze durante il restyling del Franchi. O almeno nell’area fiorentina. Un confine sottile, ma per niente banale vista la vicinanza con lo stadio Castellani di Empoli. Impianto che — se davvero il club restasse nei confini dell’area metropolitana— rimane in cima alla lista delle destinazioni più probabili insieme alla scuola Marescialli di Castello. Anche se all’orizzonte si affacciano due novità.
La prima è che i tecnici, come ha spiegato il sindaco Dario Nardella, sono al lavoro per trovare soluzioni alternative al trasloco per le stagioni 2024/25 e 2025/26, riducendo per quanto possibile il numero di gare lontano dal Franchi a favore della coesistenza tra pubblico e cantieri. Del resto, già da gennaio 2024 si giocherà nonostante il rifacimento della curva Ferrovia. Naturale che, una volta definito il numero di partite da disputare fuori, la ricerca della casa provvisoria per i viola si uniformerà al nuovo scenario. L’altra novità è che non è escluso che venga individuata un’altra area dove far sorgere un’arena provvisoria come stanno facendo a Bologna (con il club che in questo caso però sosterrà in proprio tutta la spesa).

«Con la società stiamo lavorando insieme da molte settimane, ci sono stati diversi incontri tecnici, scambi di mail, documenti. C’è un lavoro dettagliato, mi sono visto molte volte con Barone. Ho letto le sue dichiarazioni e noi faremo di tutto per trovare una soluzione per giocare al Franchi: se non riusciremo a rimanerci allora cercheremo una soluzione nell’ambito della città» ha detto ieri Nardella intervenendo a Toscana Tv .

Un cambio di rotta rispetto alle scorse settimane visto che era stato il sindaco ad annunciare il trasferimento per due stagioni, con Nardella che ora si uniforma alle richieste della Fiorentina e all’auspicio della Regione. Anche il presidente della Toscana Eugenio Giani ha apprezzato («Sono dichiarazioni che prima non aveva mai fatto») ribadendo che la soluzione alla scuola Marescialli «è la più funzionale, se non l’unica, su Firenze». «Il progetto che è stato studiato con le strutture provvisorie, quelle che vengono installate anche per i concerti, può portare la capienza fino a 20 mila posti» prosegue il governatore. Resta però il quesito in questo caso non secondario su chi dovrà sostenere la spesa. Su questo punto Giani resta vago: «È un tema da approfondire, però il Comune avrebbe la possibilità di compartecipare con il club».

Già, e questo è il motivo per cui i discorsi sul paventato trasferimento s’intrecciano con quelli sulla convenzione del nuovo stadio, ovvero l’affitto che il club pagherà al Comune. L’accordo per i primi anni non potrà non tenere conto dei mancati introiti e delle eventuali spese per le partite da giocare altrove. E dei lavori che in ogni caso, anche restando al Franchi, impatteranno sulla capienza. In attesa del parere definitivo della Commissione europea sui 55 milioni di euro (dei 200 totali) che ballano. Lo scrive il Corriere Fiorentino. 

LEGGI ANCHE, BARAK AMMETTE: “ERO VICINO AL NAPOLI MA È SALTATA E NON VOGLIO DIRE IL MOTIVO. NON HO RIFIUTATO IO”

Barak ammette: “Ero vicino al Napoli ma è saltata e non voglio dire il motivo. Non ho rifiutato io”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio