14 Maggio 2021 · 19:16
14.4 C
Firenze

Esclusiva Matteini: “Iachini pratica la teoria del punticino. Stadio? Commisso venga a patti..”

di Marco Collini

Oggi ai microfoni di Labaroviola.com abbiamo l’ex firma de La Nazione e Corriere Fiorentino, Francesco Matteini.

Buonasera Francesco, fra tutti gli sport è stato l’ultimo a fermarsi. Sei deluso?

“Buonasera Marco, sicuramente è stata persa un’occasione per sensibilizzarsi verso l’esterno, far vedere alla gente che loro erano i primi a dimostrarsi responsabili”.

Il Ministro Spadafora non ha risparmiato accuse, dicendo come il sistema-calcio abbia aspettato lo stop governativo dello Stato..

“Proprio a questo volevo arrivare, sembra proprio che vengano a mancare figure di spessore etico per mandare avanti l’industria del pallone”.

Parliamo dell’ultima gara giocata dai viola, come li hai visti ad Udine?

“Ho visto una squadra rinunciataria, era l’occasione per andare a vincere contro una diretta concorrente. Con la conseguenza di uscire definitivamente dalla zona pericolo. Invece ha vinto la teoria del punticino”.

Viola non pronti ancora al tridente?

“Mah evidentemente il messaggio che fa passare Iachini è quello di fare intanto necessariamente dei punti in ogni gara, la squadra quindi anche se nel finale ha osato di più.. non lo fa mai con pieno impeto”.

Al ritorno di Ribery come vedi l’11 titolare?

“Certamente vedremo Ribery, il quale non fa più il ruolo di quando era giovane ma sa sempre dove stare e dove va la palla. Mi immagino, Chiesa ed il francese ai lati di un centravanti (Vlahovic o Cutrone fa lo stesso..)”.

Chi confermeresti nella futura Fiorentina fra gli 11 di Udine?

“Pochi titolari inamovibili; Dragowski di sicuro sì, così come Milenkovic molto positivo. Pezzella sarebbe una certezza, ma ultimamente ha avuto passaggi a vuoto. Caceres va bene, ma visti i suoi alti e bassi fisici ha bisogno di una seria alternativa”.

Veniamo al centrocampo..

“Lirola sta tornando su buoni livelli, Igor meglio come centrale mentre Dalbert benino ma niente di eccezionale purtroppo. Badelj e Pulgar fanno rimpiangere sempre chi dei due non gioca, cercherei altrove. Castrovilli l’unico confermato. Anche Duncan vale come alternativa”.

L’attacco..

“Chiesa, Ribery e Vlahovic possono essere una base. Affiancati da un attaccante di esperienza al posto di Sottil se, quest’ultimo non viene considerato pronto”.

Chiudiamo sullo stadio, dopo il NO di Acf al bando sulla Mercafir. Dove cadrà la scelta di Commisso?

“Sarà dura arrivare ad una scelta Fast, qualunque essa sia dovrà giocoforza essere una via di mezzo. Se fosse Campi, il sindaco Fossi ha detto chiaramente che serviranno 15-17 mesi per la variante urbanistica. Comunque poi un centro commerciale lì non avrebbe la visibilità di Firenze. Così come l’uscita autostradale. Servirà che Commisso venga a patti altrimenti, vedremo le partite in un Franchi magari migliorato, ma che porrà davanti alla Fiorentina sempre le stesse medie ambizioni..”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Commisso incontra Nardella a Palazzo Vecchio per discutere sul Franchi

Il presidente della Fiorentina Commisso è arrivato a Palazzo Vecchio per parlare assieme a Nardella dello stadio Franchi. Eccolo nel video di Radio Bruno...

Ravezzani: “Mi hanno detto che gli ultras della Fiorentina hanno chiesto di perdere contro il Napoli”

Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia, è intervenuto a Radio Punto Nuovo, nel corso di Punto Nuovo Sport Show “Mi hanno riferito che gli ultras della...

CALENDARIO