25 Ottobre 2021 · 15:08
17.8 C
Firenze

Inquietanti intrecci tra Ristic ed il figlio del presidente della Serbia. Mistero Vlahovic

Neverending story. Emergono particolari inquietanti nella vicenda Vlahovic. Conflitti di interessi e mafia serba...


Piovono ancora notizie su ristic ed il caso vlahovic

Sembra una storia da guerra fredda, dove il KGB e la CIA si sfidano a colpi di spie e contro spie. E quello che si legge nell’edizione odierna della Repubblica, dove Matteo Dovellini fa il punto sull’International Sport Office di Darko Ristic.

Di seguito un estratto dell’articolo di stamane:

“A guardare bene la questione Vlahovic, hanno un peso notevole Ristic e Vučić. Il primo
è il direttore dell’agenzia alla quale Vlahovic si è affidato, il secondo è uno dei procuratori dell’attaccante e anche il figlio dell’attuale presidente della Serbia, Aleksandar.
Alcuni media serbi hanno messo in luce la relazione tra l’International Sports Office e il Partizan Belgrado. L’agenzia che fa da procura a Vlahovic è nata nel 2015, fondata
da Branko Radovanović e Dejan Grgić, e soltanto due settimane più tardi il maggior talento del settore giovanile del club firma il primo contratto da professionista. Si chiama Dusan Vlahovic e un anno dopo, nel 2016, diventerà il più giovane esordiente del club a giocare in
prima squadra. A segnalarlo ci pensò l’allora allenatore dei classe 2000 delle giovanili del Partizan: Milan Ristic, fratello di Darko che poi sarebbe diventato l’agente di Vlahovic insieme a Vučić. Quest’ultimo tra l’altro finito al centro di alcune polemiche per una foto che lo ritraeva in compagnia di personaggi della malavita serba. Tanto che dovette intervenire anche il presidente della Serbia, nei giorni più caldi della campagna elettorale, per alleggerire la posizione del figlio Danilo. Lo stretto legame tra l’agenzia di Ristic e il vivaio del Partizan è un dato di fatto. Vlahovic è la stella tra gli assistiti, con tanti giovani e giovanissimi, molti dei quali proprio del club di Belgrado dove ha sede l’agenzia con le maglie di Vlahovic appese al muro”.

Come si evince dall’estratto gli incastri sono troppi. Ieri sera in un nostro articolo, avevamo sollevato il dubbio sulla credibilità dell’International Sport Office, oggi questi dubbi, sembrano diventare sempre più certezze. Siamo sicuri che la International Sport Office non sia semplicemente il negozio di vendita del Partizan? Ma sopra tutto vista la mole di notizie intorno al caso Vlahovic, e la risonanza europea che sta avendo, possiamo parlare tranquillamente di VlahovicGate?

A voi le conclusioni.

Francesco Pistola

Ristic o Ramadani dietro il caso Vlahovic?

Ristic, E se ci fosse Ramadani dietro? Vlahovic affare della vita. Senza di lui, scuderia da serie C. Lo scugnizzo viola

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO