Carlos Dunga è intervenuto ai microfoni di Radio Bruno su alcuni giocatori della Fiorentina: “Una viola con così tanti giovani cresciuti nel settore giovanile si fa ben apprezzare. Se ci sono solo stranieri il pubblico si affeziona di meno. Chiesa? Possono esserci ancora i calciatori bandiera. La nuova società ha fatto degli sforzi per trattene Federico a Firenze. Lui può essere felice con nuovi stimoli e una nuova mentalità. Gli auguro di trovare tantissimo spazio in Nazionale e nella Fiorentina. Pedro? E’ un grande capocannoniere, ha fatto una bellissima stagione e dopo si è infortunato. E’ rientrato molto bene, ma ci vuole un po’ di tempo per integrarsi, le marcature in Italia sono diverse. Ma è un attaccante che ha i numeri, vede molto bene la porta. Credo che la sua esperienza alla Fiorentina lo renderà ancora più forte e lo farà andare in nazionale brasiliana. Ribery? Tutti si aspettavano che si fermasse, ma lui ha ancora grande voglia di giocare a calcio. Venire in Italia è diverso rispetto al calcio tedesco. Si sente molto importante, può trasmettere esperienza e maturità alla Fiorentina. Campionato italiano? Sta ritornando sulla strada di quando giocavo io. Ma vince solo la Juve, questo non è divertente. Adesso l’Inter sta andando per il giusto passo, il Napoli ha fatto bene negli ultimi anni e anche l’Atalanta va molto forte”.