di Flavio Ognissanti

Balotelli e Diawara sono nomi che circolano negli ultimi giorni e nelle ultime ore intorno alla Fiorentina, un regista e un attaccante.

Due pedine che tanto sono mancate in questo girone di andata viola. Non tanto per Veretout, che di certo non ha demeritato, ma l’arretramento del francese ha privato alla squadra di Stefano Pioli delle caratteristiche importanti in fase offensiva. L’acquisto di un regista, che ad oggi nella rosa della Fiorentina semplicemente non c’è, andrebbe a colmare finalmente il vuoto lasciato da Milan Badelj, che a Roma con la maglia della Lazio, tanto per ricordarlo, sta fallendo.

Stesso discorso per Simeone, che brutto gesto a parte, ha la media gol di un mediano e ha mostrato tutti i suoi limiti tecnici e di movimento. Da qui la ricerca di Corvino di una punta che, Balotelli o non Balotelli, arriverà a Firenze nel mercato di gennaio.

Questi due calciatori citati, Balotelli e Diawara, sarebbero due colpi perfetti per questa squadra.

Pensate per un solo momento a quanti punti sono stati buttati fino ad ora, ai 5 pareggi consecutivi, alle mancate vittorie contro Torino, Cagliari, Frosinone e Bologna. Pensate al clamoroso gol mangiato da Simeone contro la Roma. Ok, fatto? Ci avete pensato?

Adesso pensate al fatto che, nonostante tutti questi punti persi, siamo a soli 5 punti dalla Champions League che per la Fiorentina in questo momento storico, sarebbe un vero e proprio scudetto.

In un campionato dove, dall’Inter in giù, si sta assistendo ad un livello basso e ad una non lotta per andare in Champions League. Lo dimostra anche la posizione della squadra viola che, nonostante 2 mesi senza vittoria, si ritrova in piena lotta per l’Europa League.

Innegabile come la Fiorentina, così com’è messa adesso, non può lottare per il quarto posto, che resta però ad un passo, basti ricordare che quella posizione è attualmente occupata da un Milan deprimente.

Ecco perché, se solo la società viola volesse, potrebbe portare la squadra viola in questa stagione a giocarsi il quarto posto.

Le trattative per Balotelli e Diawara possono chiudersi anche con due prestiti, operazioni e formule che non porterebbero esborsi economici imminenti, il monte ingaggi indubbiamente ne risentirebbe, ma si parlerebbe di 5/6 milioni in più. Nulla di così grave e clamoroso. Tra l’altro la casse della società sorridono, l’ultimo bilancio è stato chiuso con un attivo di 37 milioni. I soldi ci sono tutti…

P.S. Ci sono trattative per questi due giocatori? In parte si, Corvino si sta interessando a loro, che verrebbero di corsa date le loro attuali condizioni. Ma, come detto, dipende tutto dalla volontà della Fiorentina…