29 Gennaio 2022 · 14:34
12.2 C
Firenze

L’organizzazione Mondiale della Sanità ha chiesto alla Uefa stop al calcio fino al 2021

In questi giorni il dibattito in merito alla ripresa del mondo del calcio si fa sempre più caldo. E le decisioni più importanti andranno giocoforza prese. Tutte le squadre di Serie A hanno intenzione di ripartire col campionato, ma c’è chi spinge a livello internazionale per un altro lungo stop.

E’ l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità. L’ente, secondo quanto riportato dal portale brasiliano Placar, avrebbe chiesto all’Uefa di sospendere le sue competizioni addirittura fino al 2021.Il media avrebbe infatti parlato con un partecipante alla conference call di giovedì scorso tenutasi tra l’organo europeo e l’OMS e avrebbe confermato la serietà della richiesta dell’ente sanitario. La riunione è durata infatti due ore e mezza invece dell’ora prevista ed ha visto toni molto accesi.

L’OMS ha presentato gli scenari possibili in merito all’ipotetica ripresa e ha suggerito di fermarsi ancora un anno e poco più. Ciononostante, l’organo sanitario non ha alcuna influenza sull’Uefa, che ha la libertà di scegliere come meglio crede.Andrà dunque scelto lo scenario meno dannoso, tra perdite economiche e rischi sanitari: la ripresa nel 2021, però, porterebbe la cessazione degli accordi di sponsorizzazione dell’Uefa con i suoi partner.

Da capire però quali misure verrebbero adottate se un calciatore dovesse contrarre il Covid-19. Al termine della riunione, conclude Placar, non è stato raggiunto alcun accordo: sono infatti previsti ulteriori incontri per ridiscutere il tutto

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO