Stasera la Fiorentina sarà di scena un Repubblica Ceca nella città di Liberec, un paese distante poco più di 100 chilometri da Praga, la partita che Borja Valero e compagni non sarà di certo una partita di primo piano, sarà molto importante sotto il profilo sportivo visto che ci troviamo in un momento della stagione assai delicato ma di certo non ha il fascino di una gara europea contro chissà quale squadra così blasonata. Si gioca alle ore 19 di un giorno lavorativo, seguire la squadra oggi vuol dire perdere due giorni di lavoro, soldi, tante energie e di certo non si tratta di un viaggio facile e comodo.

Aggiungiamoci anche il fatto che i recenti risultati della Fiorentina stanno lasciando molto l’amaro in bocca all’ambiente viola. L’inizio di stagione è stato duro e i risultati positivi ancora non arrivano, la squadra viola si trova nei bassifondi della classifica in campionato e domenica scorsa, dopo l’ennesimo risultato negativo, la tifoseria viola ha fischiato squadra e allenatore.

Nonostante questo però stasera nello “Stadion u Nisy” di Liberec ci saranno più di 500 cuori viola provenienti dall’Italia, un dato sorprendente quanto inaspettato e straordinario. Probabilmente la miglior cosa che potesse accadere, in un momento dove le cose non girano, in un momento dove i tifosi fischiano la squadra, il mondo viola compie un grande atto d’amore nel momento in cui ce n’era più bisogno. I tifosi viola seguono la squadra fino in un paesino della Repubblica Ceca, si prenderanno tanto freddo ma daranno il segnale più bello ad un gruppo di ragazzi che stanno vivendo un momento di difficoltà, gli stanno dicendo “nonostante tutto, noi siamo qua”. Questi sono i tifosi della Fiorentina.
Flavio Ognissanti

Scarica l’APP di Labaro Viola per Android e per iOS

Comments

comments