23 Giugno 2021 · 07:32
18.9 C
Firenze

Chiesto Callejon al posto di Chiesa, Vlahovic in panchina. Punti come Prandelli. Iachini, quali meriti?

Nelle ultime settimana stiamo assistendo ad un elogio continuo verso se stesso da parte di Iachini. Ma la realtà ha raccontato altro...

Foto LaPresse – Jennifer Lorenzini
15/01/2020 Firenze (Italia)

Va bene una volta, va bene due, ma sentire ogni volta ripetere il messaggio “Grande Iachini, impresa salvezza, grazie Beppe, senza di te non ce l’avremmo mai fatta” con tanto di incensazione personale. Anche no. Basta. Diciamoci la verità.

Questo scempio di stagione è iniziata con Iachini in panchina, che questa squadra l’ha preparata e costruita. Volete un esempio? “Al posto di Chiesa ho voluto fortemente Callejon”. Si, proprio la sostituzione di Chiesa è stato l’errore più grande di quest’annata. E come sbandierato dal tecnico, questa decisione l’ha voluto fortemente proprio il grande Beppe Iachini. Lo ha detto lui stesso. Son state parole sue.

Volete un altro esempio? “Regista? Vedo Amrabat in quel ruolo”. Son sempre parole sue. Altro errore tattico e tecnico.

Nelle prime 7 partite l’allenatore marchigiano ha collezionato la bellezza di 8 punti contro squadre alla portata. Sconfitta contro Sampdoria e Inter, pareggi contro Spezia e Parma. Una squadra che non aveva idee e non mostrava alcun tipo di gioco.

I punti salvezza, quelli veri, la Fiorentina li ha fatti con Prandelli che ha lasciato la squadra a quota 29 punti. Praticamente ad un passo dalla salvezza con 10 partite ancora da giocare. Con il ritorno di Iachini, la squadra ha continuato con la media punti di Prandelli, praticamente 1 punto a partita. Niente di straordinario, nè un cambio di passo. Tutt’altro. Il Benevento, giusto per fare un esempio, ha 32 punti ed è la terz’ultima in classifica con una sola partita ancora da giocare.

Quindi nei fatti, la missione salvezza, dal ritorno di Beppe, era assolutamente alla portata. Se quella di Iachini, che ha portato la Fiorentina alla salvezza è una grande impresa, allora vuol dire che questa squadra era da retrocessione? Non scherziamo.

Sia chiaro, non si può dire certo che Prandelli abbia fatto bene. Ma non era la sua squadra, non l’avevo costruita e allenata lui nei mesi più importanti. Ha ereditato una squadra allo sbando sotto tanti punti di vista. Ripetiamo, una squadra costruita e formata proprio da Iachini. Anche da un punto di vista tattico, questa squadra sa giocare solo con un modulo, il 3-5-2, il resto è allergia, e di questo se ne è reso conto subito anche Prandelli che si è dovuto adattare.

Ma andiamo al tema principale, Dusan Vlahovic. Con Iachini in panchina, nelle 8 partite giocate all’inizio della stagione (7 di campionato e 1 di Coppa italia), il talento serbo ha giocato titolare solo 3 partite. Praticamente faceva la panchina non solo a Kouamè, ma da Iachini gli ha preferito anche Callejon e Cutrone. Roba da non credere.

Questo sul campo, e fuori dal campo? La fascia da capitano data a Chiesa, praticamente un giocatore della Juventus dal giorno dopo, una macchia indelebile: “Fascia a Chiesa? Scelta mia, non sapevo che andasse alla Juventus”. Parole che non meritarono tanti commenti e che provocarono la rabbia l’indignazione dei tifosi viola.

Insomma, grazie per la passione e la voglia caro Beppe, ma non prenderti meriti che non hai, essendo tra i colpevoli di questo campionato fallimentare.

Flavio Ognissanti

LIROLA HA LE IDEE CHIARE, NON VUOLE TORNARE ALLA FIORENTINA

Papà Lirola: “Non vuole tornare alla Fiorentina. Vuole restare al Marsiglia”

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Pulgar si fa male con il Cile, lesione muscolare alla gamba destra, in dubbio per la Copa America

Si è fatto male il giocatore della Fiorentina Erick Pulgar con la nazionale cilena impegnata nella Copa America durante la partita contro l'Uruguay, questo...

Montella: “A Firenze ho lanciato Vlahovic e Castrovilli. Mi sono incatenato per Berardi alla Fiorentina”

Ospite della Rai l’allenatore Vincenzo Montella ha parlato delle sue passate esperienze con Catania, Fiorentina e Milan spiegando di non rimpiangere alcuna scelta: “Credo che un allenatore...

CALENDARIO