30 Novembre 2021 · 09:54
0 C
Firenze

Chiesa non aveva mai segnato cosi tanto. Resta alla Fiorentina in due casi

Numeri alla mano, Federico Chiesa non ha mai segnato così tanto in serie A. Per quanto riguarda il suo futuro....

Qualche giorno fa, ci eravamo esposti su Chiesa. Il motivo? L’accanimento esagerato nei suo confronti era senza senso. Federico Chiesa è un patrimonio tecnico ed economico della Fiorentina e va protetto e incitato. A meno che non diventi Balotelli, ma non è assolutamente questo il caso.

Fare il gesto di zittire rivolto non si sa a chi non era e non è un buon motivo per massacrare il giocatore. Ma quel gesto c’entrava poco, Chiesa è nel mirino della critica dei tifosi viola da diverse settimane ormai, quel gesto è stata solo una scusa in più per accanirsi sul ragazzo.

La stagione di Chiesa è stata tra alti e bassi. Il numero 25 ha alternato grandi partite a partite spente e periodi meno incisivi. È la prima stagione in chiaroscuro del talento viola.

Se guardiamo i numeri però, questa è la migliore stagione di Chiesa per gol segnati in campionato, infatti non aveva mai segnato 7 gol in serie A. E mancano ancora 5 partite da giocare. Negli scorsi campionati aveva segnato al massimo 6 gol. Lo scorso anno, dove il ragazzo giocò una stagione da altissimo livello, fu meno incisivo in zona gol in campionato. Ma in Coppa Italia regalò il meglio di sé, con 6 gol segnati nelle quattro partite giocate. La Coppa Italia dello scorso anno, competizione dove fu il vero grande trascinatore della squadra viola che sfiorò la finale.

Quest’anno invece, a livello realizzativo ha segnato in campionato più di quanto non aveva mai fatto. E pensare che putroppo la formazione viola ha vissuto una stagione molto difficile a livello tecnico e tattico. Pensate che se la Fiorentina avesse avuto un gioco offensivo e una squadra che funzionasse, quanti gol in più avrebbe potuto fare Chiesa.

I numeri rivelano che Chiesa non sta facendo così male come qualcuno vorrebbe far emergere. Certo, non è stata una stagione meravigliosa. Come già scritto è stata una stagione condita da alti e bassi.

E il futuro? Il gioiello viola è uno dei talenti più forti del nostro campionato, probabilmente il più forte giovane italiano in questo momento. La sua permanenza dipende da due fattori, il primo è quello delle offerte. Quest’anno non ci saranno veti da parte di Rocco Commisso, se arriverà alla società viola l’offerta desiderata (non meno di 70 milioni) allora in quel momento la palla passerà al ragazzo. Se vorrà andar via, lo potrà fare.

Chiesa non ha mai chiuso la porta alla permanenza a Firenze, ma questo dipenderà dalle ambizioni. Se l’obiettivo della Fiorentina sarà quello di tornare fra le grandi del campionato e lottare per andare in Champions allora le possibilità di permanenza saranno alte, in caso contrario la separazione sarebbe molto più probabile. Entro una settimana, si spera, dovrebbe essere più chiaro il nome del nuovo allenatore della Fiorentina. Se dovesse essere un grande nome, allora le strade di Chiesa e della Fiorentina potrebbero essere più vicine.

Joe Barone: “Polemiche su Chiesa destabilizzano ambiente. Commisso non può tornare”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO