31 Luglio 2021 · 20:18
32.9 C
Firenze

Caro Commisso: più Antognoni e meno Barone. Grazie

Giancarlo Antognoni non si tocca per ogni tifoso della Fiorentina: evitiamo una figuraccia macroscopica alla Società di Rocco Commisso.

In questo brevissimo approfondimento voglio far sentire e condividere con il numero maggiore di persone la mia vicinanza a Giancarlo Antognoni.

L’Immenso Capitano, l’Unico 10 di cui mi vanto di portare lo stesso nome di battesimo, datomi dal mio papà proprio per l’amore calcistico provato verso di lui, si è visto presentare dalla Fiorentina un’offerta di rinnovo che, in base a quanto si dice in giro, sarebbe definita imbarazzante, in quanto comporterebbe una “svalutazione” importante del suo ruolo ed un salario, anch’esso, nettamente inferiore.

Se in Società ci fossero più uomini di calcio come lui, forse la Fiorentina di Commisso avrebbe fin qui fatto meglio, sia sul campo che fuori da esso. Invece si continua con Barone, persona umanamente straordinaria ma che nel calcio è appena entrata, il quale con pieni poteri continua ad andare avanti per il suo percorso, a prescindere dagli errori, grossi e frequenti, del passato.

Per tali motivi con queste poche righe mi rivolgo con affetto al Presidente Commisso, che continua a spendere tanti soldi nella Fiorentina per dirgli: “Più Antognoni e meno Barone (niente, ripeto, contro di lui personalmente, ma forse è semplicemente meno adatto rispetto a Giancarlo a decidere sulle questioni prettamente calcistiche, per ovvie ragioni di esperienza), e vedrai che i tuoi investimenti nel calcio cominceranno a risultare tangibili anche sul terreno di gioco”.

Leggo di un nuovo incontro a breve tra le parti, che sia chiarificatore e foriero di buone notizie per la bandiera della Fiorentina!

Giancarlo Sali

LEGGI ANCHE: NAZIONE, CELIK È IL PRIMO OBIETTIVO DELLA FIORENTINA SE PARTE LIROLA. TANTI CLUB ITALIANI SUL TURCO

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO