Ecco le parole rilasciate a Radio Sportiva dal dg della Fiorentina Joe Barone:

“I 3 calciatori colpiti dal coronavirus stanno bene, sono guariti. Le altre persone dello staff sono tutte e casa, speriamo che il peggio sia già passato. Io e la Fiorentina pensiamo che sarebbe meglio finire la stagione però senza nulla togliere alla prossima. In primis c’è sempre la salute”.

“Ringrazio Commisso e la sua famiglia per aver deciso di acquistare la Fiorentina e per avermi dato questa opportunità. Ringrazio Pradè che mi ha aiutato in questo difficile mondo del calcio. 10 mesi faticosi ma bellissimi. Stiamo lavorando intensamente su più fronti. Stadio? È importante per un club, al calcio italiano servono entrate. Bisogna favorire gli investitori e far aumentare i ricavi per aumentare la competitività a livello mondiale, la Lega ha preso a cuore questa questione, contiamo di sbloccarla”.

“Se Chiesa resta? Abbiamo un ottimo rapporto, Fede con me parla in inglese. Oggi ho chiamato Enrico, suo papà e abbiamo parlato, siamo tutti felici. Parleremo ancora a fine emergenza. Noi vogliamo che tutti i giovani più forti restano, lui così come Castrovilli ed altri. Ci siederemo e parleremo. Vogliamo creare una squadra forte per questo vogliamo che tutti restino”.

“Taglio stipendi? Lo abbiamo richiesto noi club per salvare il nostro calcio. I giocatori capiscono la situazione. Ci sono anche dei fondi della FIFA e della UEFA che devono essere sbloccati. I calciatori penso che vogliano dare una mano. Ho parlato con i nostri capitani e con tutti i calciatori, loro vogliono ovviamente capire”.