26 Luglio 2021 · 04:05
22.3 C
Firenze

Babbo Frison: “Filippo e la sorpresa di Moena. La serietà e l’amicizia con Bianco”

Il padre del giovane il ritiro a Moena racconta Filippo

Parlando delle giovani promesse della Fiorentina, Labaroviola ha contattato in esclusiva Paolo Frison, padre del giovane classe 2002′ Filippo.

Buongiorno Paolo, com’è stata la crescita calcistica di tuo figlio?

“Noi veniamo da Bassano del Grappa, nel vicentino, anche se Filippo ha mosso i primi calci nel Montebelluna. Ma fu dal passaggio al Padova prima, poi proprio nel club della nostra città che capimmo che ci sarebbe stata la possibilità del salto”.

Ricordi la chiamata della Fiorentina?

“Facemmo uno stage di tre giorni a Firenze e ricordo come già il giorno del nostro ritorno a casa fummo chiamati per tornare a firmare il contratto per le giovanili viola. Fu un’esplosione di emozioni. Mister Cioffi vide in lui la possibilità di imporsi. A Firenze hanno un’organizzazione perfetta, dal convitto ai tecnici, fino ai tutor..nulla viene lasciato al caso”.

Filippo dentro e fuori dal campo, quali le differenze più evidenti?

“In privato Filippo è un tipo molto mite, tipico degli uomini del nord. Nel periodo estivo mi ha dato una mano nell’azienda di trasporti che gestisco, nel caso non sfondasse col pallone vuole farsi trovare pronto sul lavoro. In estate non ha mai smesso di allenarsi, da professionista esemplare. Nello spogliatoio ha legato molto con Alessandro Bianco, anche lui a Moena, col quale ha stretto un’amicizia davvero bella. In campo mio figlio è un duro, non si lascia distrarre da niente, ha una bella personalità sul rettangolo verde”.

fiorentina

Qual’è stata la reazione alla convocazione per Moena?

“Non ce l’aspettavamo, eravamo pronti a rispondere alla chiamata della Primavera, per vivere quest’annata. Prima della convocazione per Moena era felice della fiducia che mister Aquilani le aveva dato, con l’opportunità di fare un altro anno a Firenze come fuori quota.

Invece prima una telefonata, poi la mail della società ci ha catapultato verso quest’avventura. Giusto il tempo di scendere al Centro Sportivo per firmare il suo primo contratto da Pro (due anni più due di opzione nel dettaglio..ndr.) e poi subito in campo per la settimana di preparazione al ritiro in Trentino”.

Sarai presente nel ritiro estivo?

“Certamente, ci verrei anche in bicicletta..(ride ndr.). Da casa nostra siamo vicini, varcando il Passo Rolle siamo ad un’ora da Moena. Posto incantevole, non per nulla è definita la ‘Fata delle Dolomiti’.

Marco Collini

LEGGI ANCHE: MALESANI, LA FIORENTINA PUÒ ESSERE LA SORPRESA..

Malesani: “La Fiorentina può essere la sorpresa del campionato. Intrigato da Italiano, è intelligente”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Italiano: “Contusione per Callejon. Dispiace non aver avuto a disposizione i sei Nazionali”

Oggi in conferenza stampa il mister Vincenzo Italiano nel post gara di Fiorentina-Polisportiva C4 Foligno, seconda uscita stagionale per la Viola. Ecco le parole...

Fiorentina-Polisportiva C4 Foligno finisce 11-0. Vlahovic mette la firma su 7 gol

Seconda uscita stagionale per la Fiorentina di Vincenzo Italiano. Alle ore 17.00 sfida contro la Polisportiva C4 Foligno. Presente all'amichevole anche il figlio del...

CALENDARIO