L’agente di Alessio Cragno, Graziano Battistini, ai microfoni di Radio Kiss Kiss ha parlato del caos dopo le dichiarazioni del giocatore del Cagliari a La Gazzetta dello Sport (“Lunedì spero di fare un favore alla “Juventus”, dato che i sardi affrontavano il Napoli): “Nessuna scusa da fare, non ha mai pensato di favorire il Napoli. È stato fatto un titolo aberrante, allucinante. Non ha senso da parte di professionisti alzare un polverone del genere, Alessio non ha mai pensato di favorire la Juventus. Quel titolo è stato molto scorretto, lui ha solo ribadito la volontà a fare il massimo per il Cagliari. Il ragazzo è di Firenze, quindi questa cosa della Juventus non ha senso. Ripeto, non devo chiedere scusa perchè non c’era nessuna volontà di offendere o favorire qualcuno. Quel titolo ha scatenato un putiferio social e non mi sembra giusto”.

Cragno è nato a Fiesole, al confine con Firenze, ed è cresciuto nelle giovanili della Cattolica Virtus, squadra che ha sfornato anche Paolo Rossi e Andrea Barzagli, tra gli altri. Successivamente, il Brescia lo acquistò dai giallorossi, salvo poi cederlo al Cagliari che, dopo vari prestiti, lo ha riportato alla base.

Calciomercato.com

Comments

comments