14 Maggio 2021 · 19:34
14.4 C
Firenze

Vlahovic: “Vi racconto il mio Coronavirus, avevo 39 di febbre e mi svegliavo sudato. Adesso sto bene”

Dusan Vlahovic, attaccante della Fiorentina positivo al Coronavirus, ha parlato attraverso una diretta su Instagram in contemporanea con Federico Chiesa. Queste le sue parole:

“Bello quando mi mandano i messaggi con scritto: ‘Mi diverso quando mi chiedono i gol al fantacalcio. Poi magari segno e si arrabbiano con me perché loro non mi hanno messo.

Come mi sono accorto del Coronavirus? Stavo a casa, dormivo e mi sono svegliato tutto sudato con la febbre. Ho misurato la temperatura e avevo 37, così ho preso una tachipirina. Alla sera la febbre si è alzata, avevo 39 e sono andato subito all’Ospedale, naturalmente ho subito contattato chi di dovere fin dall’inizio. Adesso sto bene e sono a riposo. Devo stare lontano da ogni persona per 15 giorni.

Ragazze?
“Ragazzi io sono qui per giocare a pallone, non per pensare alle ragazze”

In Cucina?
“Sembro una persona che sa cucinare? Al massimo taglio il pane.

Che musica ascolta?
“Mi piace la musica italiana, ma ancora di più la trap e rap. Capo Plaza è in cima alla lista”

Il più Grillo nello spogliatoio? (Chiesa gli spiega cosa significa)
“Dico Venuti e Ceccherini”

Il più veloce?
“Chiesa nei primi metri non ha avversari. In 200 metri posso vincere io contro di lui”

Il più pazzo?
“Dragowski”

Chiesa dice che è più forte Vlahovic su tanti aspetti rispetto a lui. Dusan risponde
“Ma non è vero, non vali a caso 70 milioni fratello”

Playstation?
“Se qualcuno vuole giocare alla playstation io ci sono. Imparo velocissimo e possiamo giocare tutti insieme online. Chiesa è più bravo di me. Lirola è fortissimo”

L’esultanza alla Depay?
“Magari solo al Franchi, visto che poi dicono che voglio provocare…”.

Chiesa?
“Voglio fare un comunicato ogni volta che si cambia. Di sicuro non ne faccio tanti” e chiede conferma alla fidanzata di Chiesa.

Ibrahimovic?
“Ho preso due magliette, non una. Per sicurezza ne avevo chiesta una al magazziniere del Milan prima della partita tramite il nostro magazziniere. Poi a fine partita me l’ha data lui”

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

Francesca Fioretti: “Con Davide eravamo famiglia. Con un esame in più poteva essere salvato”

"La vita di prima non c'è più, ma nella nuova vita ci sono delle costanti e la mia è mia figlia Vittoria, che mi...

Commisso incontra Nardella a Palazzo Vecchio per discutere sul Franchi

Il presidente della Fiorentina Commisso è arrivato a Palazzo Vecchio per parlare assieme a Nardella dello stadio Franchi. Eccolo nel video di Radio Bruno...

CALENDARIO