Il suo gol e la sua esultanza hanno fatto il giro del mondo. L’immagine di Vitor Hugo che segna e saluta il suo capitano Davide Astori è una delle più emblematiche della vittoria della Fiorentina sul Benevento. Il difensore brasiliano ne ha parlato in patria, a GloboEsporte: “È stata una giornata difficile per tutti. Abbiamo passato una settimana molto triste. Per la prima volta in vita mia non ero felice per aver segnato e vinto, forse perché sentivo che ci sarebbe dovuto essere Davide, non io. Era un riferimento dentro e fuori dal campo, mi ha abbracciato quando sono arrivato a Firenze. Domenica dovevamo concentrarci sulla vittoria, ma non era facile. Giocheremo per Davide fino alle fine”.

Tuttomercatoweb.com