22 Maggio 2024 · Ultimo aggiornamento: 19:38

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Un segno che vale più di mille parole. Astori, gesto di un leader vero
Approfondimenti

Un segno che vale più di mille parole. Astori, gesto di un leader vero

Flavio Ognissanti

23 Aprile · 12:19

Aggiornamento: 23 Aprile 2017 · 12:19

Condividi:

Minuto 57, Federico Bernardeschi esce dal campo sotto i fischi che poi si trasformano in applausi dopo le sue scuse. La prestazione del numero dieci viola è stata semplicemente imbarazzante con un rigore tirato in maniera orrenda. Pochi minuti dopo arriva il pareggio di Astori su calcio d’angolo che corre ad esultare da Bernardeschi seduto in panchina. Un abbraccio per un compagno in difficoltà.

Un gesto vero che dimostra come sia unito lo spogliatoio della Fiorentina e dimostra del bel rapporto che esiste tra il difensore e il talento di Carrara. In quel momento non ci sarebbe potuto essere gesto più significativo in una serata amara per Bernardeschi. Davide Astori si dimostra ancora una volta uno dei leader veri di questa squadra, una colonna da cui ripartire nel prossimo campionato, non solo sul campo.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio