Doveva essere il giorno della rinascita e, almeno in parte, lo è stato. In parte, appunto. Poiché, sebbene il risultato premi la squadra di Allegri, alcuni progressi si sono visti almeno sul piano del gioco. Quella bianconera è una corazzata e, come nelle previsioni della vigilia, riesce a portare a casa il bottino pieno anche nella trasferta del Franchi ma, nonostante il risultato, i ragazzi di Pioli non hanno certo demeritato.

Un avvio promettente ed intraprendente, con i viola capaci di tenere in mano il pallino del gioco per larghi tratti della prima frazione. Il tutto almeno fino alla rete di Bentancur che, alla mezz’ora, si incunea tra le maglie della retroguardia gigliata prima di trafiggere Lafont con un destro rasoterra. 

La ripresa si apre sulla falsariga del primo tempo, con una Fiorentina vivace ma comunque beffata. Il colpo del KO arriva al 70’: quando Giorgio Chiellini, con un precisa girata, chiude i conti. Il gol di Cristiano Ronaldo, su calcio di rigore determinato da un tocco di mano di Edimilson Fernandes, serve solo per aggiornare il tabellino con il decimo gol stagionale del portoghese.

Gianmarco Biagioni