Stefano Pioli e le prime scelte da allenatore della Fiorentina che rendono orgogliosi i tifosi viola

Pioli e il suo primo giorno da allenatore della Fiorentina e tante piccole scelte che già piacciono molto ai tifosi viola

0
1487

Da ieri è iniziata l’era a Firenze di Stefano Pioli. Un tecnico capace e bravo, un uomo misurato ed educato. Valore aggiunto il fatto che ha già giocato nella Fiorentina e quindi conosce bene i tifosi e l’ambiente fiorentino.

Come già qualcuno ha detto Pioli ricorda molto Cesare Prandelli. Un tecnico capace e un uomo misurato. La società viola ha fatto davvero la scelta giusta. Meglio sarebbe stata solo la scelta di Spalletti che però non coincideva con le ambizioni societarie attuali. Ma Corvino ha sempre voluto e cercato Stefano Pioli, a dire il vero già a ottobre c’era l’accordo con il tecnico in caso di tracollo di Paulo Sousa.

Nella prima giornata da allenatore viola Pioli ha già fatto capire cose molto importanti:

1) “La Fiorentina è un sogno che si realizza” Non un punto di partenza. Come magari è stato per Montella e Paulo Sousa. Da quanto tempo non sentivamo una frase così?

2) Nessuno deve giocare o restare facendo un sacrificio, resta chi vuole. Nessuno deve essere convinto. Un avviso a Bernardeschi e non solo, anche a Badelj. Tutti avvisati.

3) Poche frasi ad effetto o proclami. Ricordate la conferenza stampa di presentazione di Sinisa Mihajlovic: “Vi porto in Champions League”. Peccato che ci portò a lottare per la retrocessione.

Pioli è un “Normal One”. Un uomo sereno e misurato. Uno che sa imporsi con i modi giusti e senza fare spettacolo o teatrini. Firenze in questo momento ha bisogno di questa tranquillità dopo le scenate di Paulo Sousa.

Adesso tocca a Corvino dare la squadra giusta al tecnico, ma il direttore generale viola, dopo i tanti errori fatti sembra si stia muovendo in direzione giusta. Con l’obiettivo di consegnare già fra un mese, data di inizio del ritiro estivo di Moena, quasi tutta la squadra al tecnico che in questo modo avrebbe tutto il tempo per lavorare e plasmare il suo gruppo.

 

Flavio Ognissanti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.