Solo Astori e Badelj sono i superstiti dell’ultimo Fiorentina-Samp. Mentre i blucerchiati sono quasi tutti gli stessi

Da una parte la rivoluzione viola, dall'altra la conferma della Sampdoria che non cambia quasi nessun titolare. Da Firenze sono andati via tutti

0
90
Firenze, stadio Artemio Franchi, 12.12.2016, Fiorentina-Sassuolo, Foto Fiorenzo Sernacchioli. Copyright Labaroviola.com

Solo i nomi di due giocatori, Astori e Badelj, riemergono nel tabellino viola rispetto all’ultimo Fiorentina-Samp (6 novembre 2016) e di fronte al record di trasloco calcistico è evidente l’incognita sull’identità del gruppo.

La squadra coprirà quanto vale solo risolvendo in campo i propri dubbi: e chissà che tipo di problema sarà la Samp che ha cambiato molto meno (confermati 7 titolari su 11 rispetto a un anno fa), ha lo stesso allenatore e arriva serenamente a Firenze dopo una vittoria contro il Benevento, doppietta di Quagliarella.

Pioli recupera il giovin Chiesa, che ha sulle spalle il peso di un futuro da probabile star e buona parte dell’immagine di una società che ha puntato sulla rivoluzione tecnica alzo-zero, lasciando liberi i big scontenti di andarsene altrove in cambio – ovviamente – di un notevolissimo malloppo.
La Nazione

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.