Mario Sconcerti ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Radio Bruno: “A me piace Simeone e credo che sia un giocatore da aiutare, da aspettare. Magari non diventerà un fuoriclasse ma credo sia un buon giocatore. Non lo ritengo una seconda punta”.

Prosegue su Chiesa: “Chiesa egoista? Secondo me è un attaccante puro e utilizzarlo a tutta fascia come domenica è una soluzione d’emergenza. Va sfruttata la sua forza per creare spazio davanti”.

Conclude con un pensiero personale: “Abbiamo tutti il diritto di qualcosa, la Fiorentina di scegliere e noi di criticare le scelte. Tifare per una squadra non autorizza a pretendere i risultati ma si può essere seccati di fronte ad una serie di errori”.

Comments

comments