Rossi: “Hanno deluso i big durante la stagione. Ljajic? Capitolo chiuso. Bisogna capire gli obiettivi…”

L'ex tecnico di Fiorentina ed Atalanta parla così a ViolaWeek, toccando i molteplici temi in casa Fiorentina...

0
192
delio rossi

L’ex allenatore della Fiorentina e della prossima avversaria viola (l’Atalanta), Delio Rossi, ha rilasciato un’intervista a ViolaWeek. Queste le sue dichiarazioni:

“La storia con Ljajic? Per me quel brutto episodio era iniziato e finito già quella sera: ho chiesto scusa al ragazzo, alla Fiorentina ed a tutti i tifosi, per cui non ho motivo per ritornarci sopra.

Gli applausi di Firenze? Fanno sempre molto piacere: se in una città in cui vai, viene riconosciuto il valore del lavoro svolto, seppur in poco tempo, capisci che i tifosi hanno capito che cercavo di dare il massimo anche se alla fine non ho raggiunto l’obiettivo…

Il momento della Fiorentina? In casa viola paradossalmente hanno deluso i big, ovvero i giocatori di maggior esperienza: mi sarei aspettato un’annata diversa dai vari Gonzalo e Borja Valero. Quando nel calciomercato estivo ti vogliono tante società e alla fine non parti,  è normale che poi l’ambiente finisca per non essere poi così sereno.

La conferma di Sousa? Conosco la società viola, i Della Valle sono persone serie e navigate per cui se ad inizio stagione hanno scelto di puntare sul portoghese, avranno avuto le loro ragioni. Allo stato attuale non so che senso avrebbe cambiare l’allenatore, perché se pur difficilissima c’è ancora una speranza di qualificazione alla prossima edizione dell’Europa League. Esonerare Sousa adesso significherebbe dare un capro espiatorio in pasto alla gente mentre è giusto che la Fiorentina prosegua fino alla fine con lui.

Da chi ripartire? Chiesa, Bernardeschi e Saponara. Anche se uno zoccolo duro così non può bastare: nel mercato dovranno essere individuati dei profili con la mentalità vincente per amalgamarsi al meglio.

Il futuro allenatore viola? Ovviamente si deve capire quali sono gli obiettivi: se è quello di vincere subito un trofeo è una cosa… Diverso se si punta a far partire un nuovo ciclo…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui