22 Luglio 2024 · Ultimo aggiornamento: 15:19

Labaro viola: il mondo viola minuto per minuto
Restyling Franchi, è guerra per i 55 milioni. Gli avvocati del Comune preparano il ricorso al TAR
Rassegna Stampa

Restyling Franchi, è guerra per i 55 milioni. Gli avvocati del Comune preparano il ricorso al TAR

Redazione

21 Giugno · 09:29

Aggiornamento: 21 Giugno 2023 · 09:29

Condividi:

Restyling dello stadio Artemio Franchi, Palazzo Vecchio tira dritto nonostante il taglio dei 55 milioni di euro promessi da governo Draghi e poi tagliati dall’esecutivo Meloni (in seguito allo stop dell’Europa al finanziamento Pnrr) con un decreto interministeriale a fine aprile. E lo fa ricorrendo al Tar con «un atto dirigenziale – si legge in una nota diffusa ieri da Palazzo Vecchio – che dà mandato all’avvocatura del Comune di attivarsi».

«Premesso che nessun atto ufficiale di definanziamento è mai stato notificato né alla Città Metropolitana né al Comune di Firenze, si sta valutando l’eventualità di un ricorso al Tar – spiega il documento di Piazza Signoria – I termini per la scadenza del ricorso sono 60 giorni presumibilmente dalla conoscenza dell’atto». «In assenza di comunicazione ufficiale è difficile stabilire questa scadenza – prosegue la nota – cautelativamente si calcolano 60 giorni dalla pubblicazione in gazzetta ufficiale (4 maggio) del decreto interministeriale del 28 aprile, per cui la scadenza per depositare l’eventuale ricorso sarebbe il 3 luglio».Una battaglia di carte bollate che corre parallela con quella avviata dal Comune di Venezia che nei mesi scorsi ha ricevuto la medesima doccia fredda del taglio dei finanziamenti per il progetto del Bosco dello Sport.

Anche il sindaco Brugnaro infatti nei giorni scorsi ha dato il via libera a procedere con un ricorso contro il provvedimento del governo. Dal dialogo politico (che ha visto fin da subito i paralmentarri fiorentini, anche di centrodestra, impegnarsi a Roma per difendere le risorse destinate alla riqualificazione dell’impianto di Nervi anche pur non condividendo il progetto di Nardella) la vicenda imbocca dunque la strada legale. I contorni del futuro della questione stadio restano quindi inevitabilmente ancora incerti. Tecnicamente Palazzo Vecchio, come anticipato ieri da Repubblica, chiederà al Tar che l’atto governativo del 28 aprile scorso venga annullato dando ufficialmente mandato all’avvocatura di difendere la tesi «presso tutte le superiori Autorità in ogni ulteriore grado di giudizio». Il destino del Franchi, per il cui restyling servono circa 200 milioni di di euro, resta dunque al momento incerto. Lo scrive La Nazione.

LEGGI ANCHE, GAZZETTA SU ZANIOLO

Gazzetta svela: “Il Galatasaray ha rifiutato l’offerta della Fiorentina per Zaniolo. C’è la Juve ora su di lui”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Testata giornalistica | Autorizzazione Tribunale di Firenze n.6004 del 03/11/2015
Edimedia editore | Proprietario: Flavio Ognissanti | P. IVA: IT04217880717

© Copyright 2020 - 2024 | Designed and developed by Kobold Studio