Serata chic a casa di CR7 in astinenza calcistica per mega squalifica nella Liga, ma stasera arruolato per il trofeo che porta il nome del presidente dei presidenti, Santiago Bernabeu. Invito a cena a Madrid per una Fiorentina che sta cercando di scoprire quanto vale, certo dopo il 3-0 contro l’Inter non è in teoria il Real l’avversario giusto per incamminarsi verso un percorso graduale di crescita, ma sarebbe stato difficile declinare l’invito al gran galà spagnolo. Fra parentesi, sono 100mila gli euro di ingaggio per i viola, più ovviamente il volo e l’ospitalità completa.

Il blitz nel lusso madrileno s’incastra all’interno di una settimana in cui Pioli avrebbe probabilmente gradito un’agenda più lineare, avvicinandosi la delicatissima sfida al contro la Samp: il gruppo è nuovissimo e ogni allenamento dunque è prezioso per imparare a conoscersi,invece la scaletta è piuttosto fitta: stamani la squadra partirà con un volo charter e giocherà al Bernabeu (ore 22.45), poi rientro in albergo a notte abbastanza fonda e cena in vista della sveglia per il volo di ritorno.

La Nazione

Comments

comments