18 Gennaio 2022 · 01:30
6.2 C
Firenze

“Quando Eriksen era per terra il suo cuore non batteva più, salvato dal defibrillatore”. Il racconto del medico

Momenti di paura, poteva essere una tragedia ma Eriksen adesso sta bene e la sua vita è salva dopo un salvataggio da applausi

Sono stati minuti concitati quelli che hanno seguito il malore di Christian Eriksen durante Danimarca-Finlandia. E il medico della nazionale danese, Morten Boesen, li ha raccontati: “Prima di essere portato in ospedale – riporta il quotidiano Ekstrabladet – Eriksen mi ha parlato, lo abbiamo ripreso. Siamo stati chiamati subito in campo quando s’è accasciato al suolo, io non ero riuscito a vederlo. Quando sono arrivato, lui era steso di fianco, ma respirava. Rapidamente il quadro clinico è cambiato, non c’era più battito e abbiamo cominciato il massaggio cardiaco. Il medico dello stadio ci ha dato un aiuto straordinario, insieme agli altri del servizio soccorsi. Quello che hanno fatto i calciatori è stato incredibile, non potrei esserne più orgoglioso”. Lo riporta TMW

LA PAURA PER ERIKSEN CHE FIRENZE CONOSCE BENE, QUANDO SI TRATTENNE IL FIATO PER ANTOGNONI

Eriksen ed il grande spavento, il precedente della Fiorentina: il cuore di Antognoni che si fermò in campo

 

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO