A margine della conferenza stampa di presentazione di Duncan, Pradè ha parlato anche del rinnovo di Chiesa: “Se sono ottimista o meno sul rinnovo non posso dirlo. Il cambiamento di Federico è stato importante, dovuto agli incontri con il presidente e Beppe Iachini, anche lui vede quello che stiamo programmando di diventare, ossia una squadra competitiva. Il rapporto è cambiato: adesso c’è complicità e condivisione, ci dovremmo vedere presto, appena c’è un attimo di serenità data dai risultati. La costruzione della squadra passa dal tempo ma la nostra voglia di crescita è tangibile e i 70 milioni spesi nel mercato di gennaio lo dimostrano e possono fare la differenza: non solo nei calciatori che ci sono già ma anche chi sta fuori lo percepisce”.

LEGGI ANCHE:

https://www.labaroviola.com/prade-con-duncan-dimostriamo-che-vogliamo-fare-bene-anche-nel-presente-e-non-solo-la-prossima-stagione/95694/