Il tecnico della Fiorentina, Stefano Pioli ha parlato in sala stampa prima della partenza verso Napoli dove affronterà i partenopei sabato alle 18.00:

“Quanto contano le prossime 6 partite? Sei sono tante, con quattro trasferte nel mezzo potremmo già tirare una riga. 20 giorni impegnativi ma penseremo una partita per volta, sarà difficile ma vedremo poi.

Veretout da regista? Ho avuto risposte molto positive da Jordan per giocare lì, è convinto di starci e ha le caratteristiche adatte per farlo. Napoli sarà il banco di prova. È un ottimo giocatore. Ci sa sviluppi efficaci.

L’anno scorso con il Napoli le migliori due gare? A voi il passato interessa ma il Napoli della scorsa stagione era un’altra squadra. Ha preso il migliore allenatore in Italia insieme ad  Allegri, nella fase offensiva è una delle migliori. Spinge bene anche come i terzini.

Come sono tornati i nazionali? Il positivo è che anche il Napoli ha avuto tante partenze per le nazionali, i ragazzi stanno bene Pjaca può giocare dall’inizio. 

Uso della fascia di capitano? Ci speravamo e sarà la cosa migliore per ricordare Davide in tutti i momenti per i valori che ci ha dato. Ringrazio la Lega per quello che ha fatto è giusto così. 

Domani sfida tra emiliani… Chi è stato allenato da lui ne parla bene, l’ho affrontato due volte ed ha grande carisma e personalità. Con lui facevo il raccattapalle misi anche i suoi scarpini che gettò via… 

Centrocampo propositivo? Abbiamo il nostro modo di stare in campo ed andremo la per giocare da Fiorentina senza subire troppo. Il Napoli sarà agguerrito è una squadra che fa tanta supremazia territoriale. Dobbiamo essere coesi domani è molto importante. 

La squadra come una classe? Spero di essere un bravo allenatore, i giocatori sono consapevoli di ciò che fanno, è un gruppo che sta bene insieme, si vogliono bene e l’anno scorso si era già compattato. Vogliono dare il massimo, ho fiducia: corrono e lottano insieme, andremo a Napoli con coraggio. 

Quanto vale questa Fiorentina? Si parte 0-0, in ogni gara ci sono spunti diversi, daremo il massimo. 

Senza Jorginho è un Napoli meno forte? Non lo so, a Genova hanno perso in modo strano… Ma non meritavano il passivo. 

Prima della pausa due vittorie e loro una scoppola… La sosta lascia sempre delle incognite, abbiamo lavorato sempre insieme. Farà differenza l’aspetto mentale. 

In campo i migliori ogni partita e poche occasioni per altri? In queste due settimane è come se avessimo le coppe… Tante partite vicino, 5 gare in 15 giorni. Voglio schierare si i migliori, ma non è detto sia sempre la stessa… I ragazzi in allenamento hanno un rendimento importante. 

Chiesa altalenante in Nazionale? Cerco di essere cauto mei giudizi, voi siete maestri nel farli salire e scendere. Federico sta crescendo e lo fa con i tempi giusti. È sereno e motivato.

Fiorentina attendista? Saremo una squadra che saprà sfruttare le occasioni, cercheremo di sdradicare palla più possibile indipendentemente da chi schiereremo. So che Napoli aspettarmi, saremo concentrati e con il giusto approccio. La Fiorentina saprà imporsi. 

Lafont fuori? Vedrete le convocazioni

 

 

Gabriele Caldieron

Comments

comments