“Per me è il miglior allenatore italiano insieme ad Allegri e uno dei più bravi al mondo”

Stefano Pioli non usa mezzi termini per descrivere Carlo Ancelotti che oggi ritrova da avversario in panchina perla terza volta in carriera. L’ammirazione è molta, tanto che appena ne parla Pioli ritrova nei cassetti della memoria un aneddoto che ieri ha voluto raccontare in conferenza stampa:

«Una volta quando io giocavo nel settore giovanile del Parma (stagione 1978-79, ndr) ho addirittura raccattato un paio di scarpini che lui aveva buttato via alla fine di una partita della prima squadra. Io facevo il raccattapalle, ho preso questiscarpini, li ho fatti riaggiustare e poi li ho indossati per alcune mie partite”

Gazzetta dello Sport

Comments

comments