7 Marzo 2021 · 21:17
11 C
Firenze

Pedro bocciato da Montella, la Fiorentina vuole mandarlo in prestito in Brasile, lui andrebbe solo in Italia

Di Pedro, attaccante brasiliano della Fiorentina classe 97, si sa poco e si è visto ancora meno, tanto che tre mesi dopo il suo arrivo in Italia si sta valutando una cessione in prestito.

Pedro è arrivato nell’ultima parte del mercato estivo, acquistato dal Fluminense per 11 milioni di euro più una percentuale del 20% sulla futura rivendita, quando la Fiorentina aveva già deciso di puntare anche su Boateng e Vlahovic.

Come il giovane serbo anche il sudamericano era considerato un acquisto di prospettiva, un’occasione da prendere al volo viste le sue referenze (è nel giro della nazionale olimpica). Un centravanti vecchio stampo inseguito da molti, vicino persino al Real Madrid e fermato negli ultimi due anni dagli infortuni. Una scommessa sulla quale in tanti erano pronti a giurare che però si è rivelata subito rischiosa. Pochissime le presenze fino a oggi: 35 minuti in tutto nel corso delle uniche tre apparizioni in campo. Del resto Montella è stato più volte chiaro, parlando di un ritardo dettato dalle condizioni fisiche, come se il recupero dall’ultimo infortunio, e il salto dal calcio brasiliano a quello italiano, stessero ostacolando qualsiasi progresso. E così mentre la Fiorentina stentava in attacco per i forfait di Ribery e gli acciacchi di Chiesa, di Pedro si sono perse le tracce.

Le prime convocazioni a metà ottobre dopo due gare in Primavera e un gol, pochissimi ingressi a partita in corso e anche una tirata di orecchie di Montella («sta troppo fuori dall’area di rigore») dopo lo spezzone con il Lecce, fino al finale della gara di Torino senza che in area arrivasse il tocco vincente.

Un percorso che sembra così giunto al bivio, influenzato anche dal gol di domenica sera di Vlahovic considerato ormai prima scelta. Le valutazioni sono appena all’inizio, la novità è che ora anche la Fiorentina si sta convincendo che per Pedro sia meglio ritrovare la forma lontano da Firenze, ascoltando le offerte dal Brasile dove gli estimatori
non mancano come il Flamengo. È qui, però, che le idee tra dirigenti ed entourage divergono, perché il brasiliano accetterebbe il prestito in Italia,o in Europa, ma non in Sudamerica dove invece tornerebbe solo con una cessione a titolo definitivo. Una questione, insomma, da affrontare con celerità, anche perché alla Fiorentina serve comunque un attaccante. […]

Corriere fiorentino, Tommaso Loreto

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO