Di Gabriele Caldieron

LAFONT: 6, non sicuro su un cross al 13’ dove respinge male. Bene invece al 44’ su Sensi. Non può niente sul gol. Bene su Rogerio al minuto 80’. 

LAURINI: 6, salva su Bourabia al 32’, è forse il “meno peggio” della difesa poiché i pericoli non passano e due parti e qualche volta si propone a differenza di Biraghi.

PEZZELLA: 5, primo tempo negativo dove nervosamente viene anche ammonito. Nella ripresa non cresce di prestazione.

MIELNKOVIC: 5, si fa anticipare da Demiral sul 2-0 ospite annullato dal VAR. Lento.

BIRAGHI: 4.5, non visto in fase offensiva, ne in quella difensiva. Un fantasma. Serataccia.

EDIMILSON: 5, si fa mettere nel mezzo nella rimessa laterale che porta al vantaggio ospite. Perde tanti palloni in fase di costruzione. (Dal 74’ SIMEONE: s.v, non tocca una sfera). 

DABO: 5. sostituito a fine primo tempo, prima frazione sottotono. (Dal 45’ BELOKO: 5, approccio alla categoria timoroso. Per lui è presto). 

VERETOUT: 4.5, sbaglia il rigore così come una quantità industriale di passaggi. Compassato e svogliato.

MIRALLAS: 5, niente in attacco, niente in difesa. Male e sostituito dopo soli 45’ di gioco. (Dal 45’ GERSON: 5, non da nuove soluzioni alla squadra)

MURIEL: 5.5, obiettivamente i palloni a lui giunti non sono molti, ma anche lui non se ne cerca tanto. Cresce alla distanza, ma non è positivo. Brivido nel recupero con il suo tiro.

CHIESA: 6, offre una “pallaccia” a Muriel nel primo tempo. Poi si conquista il rigore in modo scaltro. Sotto gli occhi di Paratici nella ripresa è l’unico che prova a compicciare qualcosa. Predicatore in un deserto assai arido.

MONTELLA: 5, cambia modulo e propone la difesa a quattro tenendo fuori inizialmente Benassi e Simeone. A fine primo tempo toglie Dabo e Mirallas facendo esordire tra i professionisti Beloko e dando spazio ancora a Gerson (rumoreggiato al suo annuncio). Nelle seconde palle la squadra è pachidermica e non ci arriva mai. I cambi non danno niente alla squadra e questo non va bene.

Foto: FirenzeViolaSuperSport