15 Gennaio 2022 · 23:29
5.1 C
Firenze

Nuovo stadio della Fiorentina, Campi Bisenzio o Franchi? Scoperto il segreto di Pulcinella

Commisso era stato chiaro. Ma qualcuno portava ancora avanti le tesi e le discussioni sul Franchi. Adesso la verità...

di Flavio Ognissanti

Sullo nuovo stadio della Fiorentina abbiamo scritto tanto, ci siamo esposti e ci abbiamo messo la faccia con il sottoscritto, andando contro anche la politica fiorentina che ha ignorato fino a due minuti fa l’ipotesi Campi Bisenzio, quasi come se non esistesse.

Commisso era stato chiarissimo con le sue parole dicendo: “Se ci saranno i vincoli della soprintendenza non metterò un euro sul Franchi” e chiara era stata anche la risposta del soprintendente ai beni culturali Pessina: “Impossibile abbattere il Franchi o le curve, al massimo si può fare una ristrutturazione parziale”. Ergo, il Franchi è sempre stato out. Possibilità che diventasse la scelta di Commisso? Zero.

Ma i politici e certi tifosi hanno voluto portare avanti le speranze e discussioni sul Franchi per oscurare Campi Bisenzio. Una mossa mediatica che non fa del bene alla Fiorentina e a Rocco Commisso. Il motivo?

Campi Bisenzio è lo spazio individuato e opzionato dalla società viola, è stato inoltre trovato l’accordo con i proprietari dei terreni. Adesso parte la battaglia burocratica sui tempi e le modalità. Una battaglia dura che ha bisogno del sostengo forte del popolo viola. Parlare ancora di stadio Franchi spostando le attenzioni sul restyling e su tutte quelle problematiche che tutti sapevano sarebbero state insormontabili fa perdere solo del tempo. Inutile continuare a parlare di speranze per un qualcosa in cui speranze non ce ne sono.

Sorridiamo quando leggiamo ancora gente che parla di Franchi, di abbattimento di curve e modifiche varie. Ce lo stanno dicendo in tutte le lingue. Non si può abbattere il Franchi. Commisso l’avrebbe voluto solo abbattuto e ricostruito di tasca sua. È possibile? No. Chi lo dice? La sopraintendenza, la legge e lo ha confermato il ministro nella giornata di ieri. 

Perché perdere tempo e parlare ancora del Franchi? Nelle ultime ore qualcuno è sembrato quasi sorpreso del fatto che il Franchi non si puo toccare come Commisso e chiede. Buongiorno. Ben svegliati.

Oggi chi davvero sta con Rocco Commisso, ma non con le chiacchiere e con gli striscioni, ma veramente con i fatti, deve lottare con le istituzioni per lo stadio a Campi Bisenzio. Non perché lo dice il sottoscritto ma perché lo ha deciso la Fiorentina opzionando Campi Bisenzio e siglando l’accordo sia con i proprietari dei terreni che con il comune fiorentino.

La Fiorentina ha scelto, il comune di Campi Bisenzio nella persona del sindaco Emiliano Fossi si sta muovendo fortemente per velocizzare l’iter burocratico per la costruzione del nuovo stadio con annesse attività commerciali. Ora serve l’aiuto del sindaco della città metropolitana. Io sto con Rocco dicevano. Adesso vediamo. E per favore, basta parlare del Franchi, la legge ha sbarrato la strada a Commisso. Perdere tempo non piace a nessuno.

 

LA RISPOSTA AL COMITATO PRO FRANCHI, ECCO PERCHÉ COMMISSO DEVE POTER FARE LO STADIO

CONDIVIDI

ULTIMI ARTICOLI

CALENDARIO